Apple migliora l'accessibilità di iPhone, Apple Watch e Mac: tante novità in arrivo

Apple migliora l'accessibilità di iPhone, Apple Watch e Mac: tante novità in arrivo
di

Nel giorno in cui si parla di un possibile rinvio del lancio della prima beta di iOS 16, Apple ha annunciato l’imminente arrivo di un’ampia gamma di nuove funzionalità legate all’accessibilità per iPhone, Apple Watch e Mac, tra cui uno strumento universale per i sottotitoli in tempo reale, ma anche la modalità rilevamento visivo ed uditivo.

Le nuove funzionalità, spiega la compagnia americana, arriveranno entro la fine dell’anno sulla varie piattaforme.

La novità principale è senza dubbio rappresentata dallo strumento live caption che è già molto popolare in altri strumenti. In maniera simile a quanto avviene su Ava, permetterà di sottotitolare in tempo reale qualsiasi contenuto che un utente si trova di fronte: dai video ai podcast passando per FaceTime e le chiamate. Proprio per il servizio FaceTime, è previsto l’inserimento di un’interfaccia speciale con trascrizione a scorrimento.

Le didascalie a scorrimento potranno essere attivate direttamente tramite il menù accessibilità e funzioneranno anche in caso di connettività scarsa in quanto utilizzeranno l’hardware interno dei dispositivi.

Miglioramenti anche per l’accessibilità di Apple Watch, a cui sono state aggiunte delle gesture per le mani che saranno riconosciute anche per le persone che hanno disabilità (come per coloro che hanno gli arti amputati). E’ stato aggiunto anche il sistema di input tramite il “doppio pizzico” che consente di mettere in pausa un allenamento, scattare una foto, rispondere alle telefonate ed altro. Inoltre, è stato attivato il mirroring su iOS delle app per watchOS. Migliorati anche gli strumenti di assistenza aggiuntivi “Magnifier” e “Sound Recognition”: la prima ora permette all’utente di sapere se c’è qualcosa di leggibile o descrivibile di fronte a loro, o se c’è una persona nelle vicinanze. E’ stato aggiunto anche il “rilevamento delle porte” che fornisce delle informazioni molto importanti negli edifici.

Quest’ultima consente di sapere se la fotocamera del telefono ha rilevato una porta dinanzi a se, quanto è lontana, se è aperta o chiusa ed altro. Interessante anche il riconoscimento del suono, che è un’opzione utile per le persone con problemi di udito che desiderano essere avvisate quando il campanello suona o se un elettrodomestico emette un segnale acustico.

Introdotto anche il “Buddy Controller” che consente di a due controller di agire come uno solo in modo tale da consentire ad una persone di giocare con l’aiuto di un secondo controller.

FONTE: Techcrunch
Quanto è interessante?
5
Apple migliora l'accessibilità di iPhone, Apple Watch e Mac: tante novità in arrivo