Apple minaccia di lasciare il mercato UK per una causa legale da 7 miliardi di dollari

Apple minaccia di lasciare il mercato UK per una causa legale da 7 miliardi di dollari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Apple in questo periodo non sembra passarsela benissimo nel Regno Unito: al momento, la società è nel mezzo di una controversia sui brevetti con un’altra azienda britannica e rischia di dover risarcirle 7 miliardi di dollari, eppure gli avvocati della Mela non ci stanno e sono passati all’offensiva minacciando di abbandonare il mercato del paese.

Come riportato dal sito inglese This Is Money, la vicenda presa in considerazione dall’Alta Corte britannica ha visto poi la conferma della violazione di due brevetti della società Optis Cellular Technology relativa alla connessione rete degli smartphone. Nello specifico, Apple avrebbe rifiutato di pagare le licenze per parecchio tempo, accumulando un debito di circa 7 miliardi di dollari.

Di conseguenza, ora Apple deve affrontare un processo per capire quanto dovrebbe pagare a Optis, ma la rappresentanza legale della casa statunitense ha affermato con fermezza che l’azienda sarebbe pronta a lasciare il mercato del Regno Unito nel caso in cui termini stabiliti dal tribunale dovessero essere “commercialmente inaccettabili”: “Non sono sicuro che sia giusto […] La posizione di Apple è che dovrebbe effettivamente essere in grado di riflettere sui termini e decidere se commercialmente è giusto accettarli o, in alternativa, lasciare il mercato del Regno Unito. Potrebbero esserci termini stabiliti dal tribunale che sono solo commercialmente inaccettabili”.

D’altro canto, invece, l’avvocato rappresentante di Optis Kathleen Fox Murphy ha commentato la vicenda affermando che “tutti pensano che Apple sia il leader di mercato degli smartphone, ma Apple deve acquistare la maggior parte della tecnologia in un iPhone”. Tra l’altro, Apple e Optis si sono già scontrati in un’altra causa legale sempre relativa ai brevetti di tecnologie 4G LTE, occasione in cui la Mela ha pagato una multa di 506 milioni di dollari.

Abbandonare il mercato britannico non sarebbe certo una soluzione ideale sia per l’azienda che per il Paese, dato che da una parte il Regno Unito resta uno dei mercati più importanti per il marchio, ma allo stesso tempo i negozi Apple offrono oltre 330.000 posti di lavoro a livello nazionale. Sarà interessante, dunque, capire come si concluderà questa vicenda.

Intanto, restando nell’universo Apple, si parla del possibile aggiornamento delle webcam dei MacBook Pro; o ancora, in rete è stato pubblicato un brevetto di una tecnologia per misurare la temperatura corporea da iPhone.

Quanto è interessante?
6