Apple, niente modem 5G "fatto in casa" per iPhone 15: sarà prodotto da Qualcomm

Apple, niente modem 5G 'fatto in casa' per iPhone 15: sarà prodotto da Qualcomm
di

A inizio 2022, era trapelato in un leak che Apple avrebbe realizzato i suoi modem 5G "in casa", dicendo addio alla dipendenza da Qualcomm e reiterando quanto fatto un paio d'anni prima con i chip Apple Silicon ed Intel. Sfortunatamente, però, questa volta le cose non sono andate come previsto da Cupertino.

Nello specifico, benché il modem 5G di Apple sarebbe arrivato solo su iPhone 15 nel 2023, pare che la Mela Morsicata abbia dovuto cancellare il progetto per il chip a causa di alcuni brevetti della stessa Qualcomm, che già ora produce i modem 5G di Apple e di diversi produttori di smartphone Android.

Stando a quanto riporta l'insider Ming-Chi Kuo, infatti, i piani di Apple per un chip 5G "fatto in casa" sarebbero saltati del tutto: fino a qualche mese fa, l'azienda voleva ridurre, a partire dal 2023, la fetta di chip 5G forniti da Qualcomm al 20% dei suoi iPhone, producendo da sola i modem per il restante 80%. Invece, anche il prossimo anno il chipmaker di San Diego continuerà a fornire le componenti per la connettività mobile del 100% degli iPhone.

Negli scorsi mesi era emerso che Apple fosse ad un buon punto nella realizzazione di un modem 5G a 4 nm prodotto da TSMC, che avrebbe anche drasticamente ridotto i consumi energetici della connettività degli iPhone. Secondo 9to5Mac, Cupertino avrebbe effettivamente completato il lavoro sul chip, ma non potrebbe utilizzarlo a causa di due brevetti di Qualcomm.

Non è chiaro di quali brevetti si tratti, ma effettivamente, la scorsa settimana, un giudice americano ha rigettato le richieste di Apple di rivedere due brevetti depositati da Qualcomm allo USPTO (United States Patent & Trademark Office) per invalidarli: secondo gli esperti del settore, i due documenti sarebbero relativi proprio alle tecnologie per il 5G.

Ora, dunque, ad Apple non resterebbe che cercare di aggirare le tecnologie brevettate da Qualcomm per il suo chip 5G di nuova generazione: la procedura, però, potrebbe richiedere mesi, se non anni. Intanto, sarà proprio la stessa Qualcomm a fornire i modem 5G per gli iPhone di nuova generazione.

FONTE: PhoneArena
Quanto è interessante?
3