Apple Music: il bitrate delle tracce sarà inferiore a quello di alcuni competitor

di

A quanto pare Apple Music effettuerebbe lo streaming del catalogo musicale ad un bitrate di 256 kbps. Si tratta dello stesso tasso attualmente disponibile sull'iTunes Store sia per il download che lo streaming.

Tuttavia, questo è comunque inferiore a quanto offerto dai servizi rivali come Spotify e Rdio, che offrono un bitrate massimo di 320 kbps. Anche Beats Music, il servizio acquistato alla Mela, permetteva agli utenti riprodurre musica in streaming e scaricarla a 320 kbps. SlashGear riporta quanto segue: “Apple Music offrirà lo streaming a 256 kbps. In confronto, Beats Music utilizza un bitrate di 320 kbp, mentre Tidal offre l'opzione che consente di ascoltare musica ad alta qualità”.
Se per alcuni questo approccio potrebbe essere limitativo o deludenti, altri ritengono che sia giusto. Sebbene i concorrenti offrano tracce a bitrate di 320 kbps, sono davvero poche le canzoni per cui è disponibile questa qualità, ecco che quindi la scelta di Apple potrebbe rivelarsi coerente. Originariamente, le canzoni dell'iTunes Store erano a 128 kbps, mentre nel 2009 sono state portate a 256 kbps. Non si sa ancora però il formato delle canzoni. 

FONTE: iMore
Quanto è interessante?
0