Apple Music: Taylor Swift dice no, l'album “1989” non sarà disponibile sulla piattaforma

di

Taylor Swift è nota per la sua totale indifferenza nei confronti del mondo dei servizi di streaming musicali, e nonostante l'ingresso nel settore di Apple, con Apple Music, l'artista non sembra aver intenzione di cambiare idea.

Secondo quanto riportato da molti siti, infatti, la cantante avrebbe detto no ad Apple Music ed il suo ultimo album, 1989, non sarà disponibile sul servizio della società californiana, tanto meno sulle piattaforme concorrenti come Spotify e simili.
Apple ha sicuramente fatto di tutto per accaparrarsi il si dell'artista, probabilmente sfruttando la propria influenza nel settore, ma la Swift è ancora fermamente convinta del fatto che “la musica è stata concepita come album e come tale va consumata”. A giudicare dalle 5 milioni di copie vendute da 1989, la strategia sembra essere funzionante e sta dando i propri frutti. Al momento la chiusura della Swift sembra essere definitiva, ma in futuro non si escludono possibili sorprese. 

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0