Apple non vorrebbe pagare i dazi sui componenti del Mac Pro, trattative in corso

Apple non vorrebbe pagare i dazi sui componenti del Mac Pro, trattative in corso
di

Apple vuole risparmiarsi di dover pagare i dazi su alcuni componenti necessari alla produzione del Mac Pro, ma prodotti in Cina. Il Mac Pro è un device destinato al mercato high-end ed è stato pensato per i professionisti più esigenti. Sarà venduto ad un prezzo vicino ai 6.000 dollari.

Il computer, secondo rumor riportati da CNET, non sarà più prodotto negli Stati Uniti, a differenza delle generazione precedente. Così facendo, Apple delocalizzerebbe uno degli ultimissimi suoi prodotti che era rimasto made in USA.

Apple ha fatto richiesta di una esenzione all'Office for the US Trade Representative. Nel documento non sarebbe esplicitamente menzionato il nome del prodotto interessato, ma dalla descrizione si presume che si tratti proprio del nuovo Mac Pro recentemente annunciato.

Se la domanda ottenesse parere positivo, Apple non dovrebbe pagare una tassa di esportazione del 25% su alcuni precisi componenti, come il telaio in acciaio, i circuiti prestampati, e alcuni cavi interni.

Apple avrebbe anche fatto richiesta di esenzione per i prodotti Magic Mouse, Magic Trackpad e per un cavo USB, rivela un report di Bloomberg.

In passato Apple aveva cercato di scongiurare una guerra commerciale tra gli USA e la Cina, affermando che eventuali nuovi dazi avrebbero avuto un impatto sulle aziende e sui consumatori americani.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
2

Mac Pro

Mac Pro
  • Produttore: Apple
    • Caratteristiche tecniche
    • +