Apple paga 14 miliardi di euro di tasse all'Irlanda, la Commissione Europea festeggia

Apple paga 14 miliardi di euro di tasse all'Irlanda, la Commissione Europea festeggia
di

Nella serata di ieri il commissario europeo per la concorrenza, Margrethe Vestager, ha annunciato che l'Unione Europea chiuderà definitivamente l'indagine sul mancato pagamento da parte di Apple delle imposte all'Irlanda dal momento che la società americana si è detta disposta a pagare 14 miliardi di Euro.

L'annuncio è arrivato attraverso il tweet che vi proponiamo in calce, attraverso cui la Vestager fa sapere che "il Ministro delle Finanze irlandese ha confermato il pieno recupero dei 14 miliardi di Euro di tasse non pagate da parte di Apple, che ci permetterà di chiudere l'indagine".

Alla danese ha immediatamente fatto eco Paschal Donohoe, il titolare delle finanze dell'Irlanda, che sempre attraverso il proprio account ufficiale Twitter ha bollato la notizia come "positiva", precisando che "l'intenzione dell'Irlanda è sempre stata di far rispettare i nostri obblighi legali".

Per chi non avesse seguito la vicenda, il tutto risale all'agosto di due anni fa quando la commissaria Vestager annunciò in una conferenza stampa che Apple aveva l'obbligo di restituire 13,1 miliardi di Euro di tasse non pagate in Irlanda tra il 2003 ed il 2014. L'Antitrust Europeo, in una lunga indagine condotta aveva bollato le agevolazioni fiscali come veri e propri aiuti di Stato.

Nello specifico, Apple nel 2003 aveva pagato un'aliquota pari all'1%, che era arrivata a toccare addirittura quota 0,005% nel 2014, contro la normativa vigente che prevede una percentuale del 12,5%.

L'Irlanda dal canto suo si è sempre schierata a favore della società di Tim Cook, dal momento che ha portato dei benefici importanti all'economia nazionale.

Quanto è interessante?
7

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it