Apple avrebbe pagato più del doppio per il chip A16 rispetto ad A15

Apple avrebbe pagato più del doppio per il chip A16 rispetto ad A15
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo aver approfondito le differenze tra i chip A16 Bionic e A15 Bionic, torniamo a fare riferimento a questi ultimi per via di quanto emerso in merito ai costi sostenuti da Apple per implementarli.

A tal proposito, secondo quanto riportato da PhoneArena e Wccftech (la fonte originale è Nikkei Asia), l'utilizzo del chip A16 Bionic per iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max è costato 2,4 volte in più rispetto a quanto speso in precedenza per il chip A15 Bionic, che ricordiamo è presente anche su iPhone 14 e iPhone 14 Plus.

In parole povere, dietro la scelta di Apple di implementare un "chip datato" su due degli smartphone della gamma iPhone 14 potrebbero esserci importanti ragioni economiche. I prezzi fissati da TSMC sarebbero infatti di 110 dollari per singolo chip A16 Bionic, mentre un singolo chip A15 Bionic sarebbe invece costato ad Apple circa 45,80 dollari.

Per il resto, ricordiamo che di recente è emerso che Apple avrebbe detto sì a TSMC per quel che riguarda un incremento dei prezzi dei chip legato al 2023, che a quanto pare porterà l'azienda a pagare tra il 3% e il 6% in più per wafer. Insomma, in linea generale i costi legati ai chip sembrano essere in aumento per la società di Cupertino.

Quanto è interessante?
5
Apple avrebbe pagato più del doppio per il chip A16 rispetto ad A15