Apple Pay continua a crescere in Italia: da fine anno con Hype!

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Continua a crescere, seppur lentamente, l'adozione di Apple Pay da parte dei principali istituti finanziari del nostro paese, a qualche mese di distanza dal lancio ufficiale della piattaforma di pagamento della società di Cupertino.

Ci giunge oggi notizia che, entro la fine dell'anno, quindi ne giro di pochi giorni, anche coloro che sono in possesso di una carta HYPE, la famosa ricaricabile online, già premiata con il titolo di migliore prepagata del 2016, saranno in grado di effettuare pagamenti con Apple Pay. Almeno nel momento in cui vi stiamo scrivendo, il sito web ufficiale di Hype non indica alcuna data di lancio precisa, e si limita ad affermare che Hype con Apple Pay è "in arrivo entro la fine dell'anno".

Sempre riguardo Apple Pay, giunge anche notizia che il sistema di pagamento della Mela è ora supportato anche dalle carte Nexi (CartaSi) e BBC. I clienti degli istituti finanziari, quindi, già da oggi potranno aggiungerlo al portafogli virtuale, direttamente su iPhone, effettuando una scansione o inserendo i dati manualmente.

Tra quelle preannunciate in precedenza manca all'appello sono Fineco Bank, che non è ancora supportata.

Gli utenti, nel frattempo, continuano a richiedere a gran voce anche il supporto per i conti correnti postali: Poste Italiane, infatti, è uno degli istituti finanziari più importanti del nostro paese ed, almeno ad oggi, ancora non ha fornito alcuna indicazione sul possibile arrivo su Apple Pay.