Apple pensa a un Macbook modulare: la conferma in un brevetto

Apple pensa a un Macbook modulare: la conferma in un brevetto
di

Mentre attendiamo l'uscita dei nuovi iMac e Macbook di Apple, pare che la casa di Cupertino stia lavorando a una serie di concept piuttosto avveniristici per il futuro dei propri laptop: in particolare, un brevetto mostra un Macbook interamente modulare con più schermi e tastiere che possono essere combinati a seconda delle preferenze dell'utente.

Il brevetto, pubblicato nelle scorse ore dallo U.S. Postal and Trademark Service (o USPTO), mostra un computer modulare con componenti che si possono rimuovere o "attaccare" facilmente al corpo del device. Con ogni probabilità, secondo quanto specula Patently Apple, potrebbe trattarsi di una risposta di Apple alle proposte foldable e modulari dei competitor, come Samsung e Lenovo.

Il brevetto spiega che Cupertino intende andare oltre il concetto stesso di laptop, inteso come un device con chiusura a conchiglia e dotato di uno schermo e di una tastiera separati sui due piani opposti del dispositivo. La Mela, infatti, ha brevettato un device in cui l'utente può configurare schermi e tastiere in base ai propri gusti ed ai propri bisogni, passando da una configurazione all'altra con estrema facilità.

Ad esempio, come mostra l'immagine in calce, un utente potrebbe preferire un device con due o tre schermi ma senza tastiera, cioè una sorta di "iPad a conchiglia", oppure un laptop dotato di un secondo schermo attaccato in fondo alla tastiera, in una configurazione che potrebbe magari rivelarsi molto utile per grafici e illustratori.

Altre possibilità previste da Apple sono poi un PC composto da due schermi con tastiera separata, collegata via Bluetooth, oppure un sistema per laptop multimonitor sia in orizzontale che in verticale, che potrebbe tornare utile a diverse categorie di professionisti.

A quanto pare, la componente centrale del device sarebbe il monitor, dietro al quale sarebbe montato l'hardware necessario al funzionamento del dispositivo: gli altri sistemi di input, come tastiere, monitor secondari, touchscreen o addirittura un giradischi (veramente presente nelle immagini del brevetto) sarebbero invece degli accessori collegabili tramite cerniere magnetiche allo schermo del device.

Il progetto di Apple è sicuramente intrigante, e potrebbe di fatto portare ad unire Macbook e iPad in una cosa sola, peraltro estremamente adattabile a seconda dei bisogni dell'utente. Tuttavia, restano da capire anzitutto la fattibilità di un progetto del genere, che potrebbe benissimo richiedere anni per la sua attuazione o fermarsi allo stadio di concept, e successivamente i costi che un device del genere potrebbe avere. Intanto, a marzo Apple potrebbe mostrare un nuovo iPad Air e un nuovo Mac Mini.

Quanto è interessante?
4
Apple pensa a un Macbook modulare: la conferma in un brevetto