Apple, pioggia di rumor su iPhone 14 e Apple AR/VR: cattive notizie?

Apple, pioggia di rumor su iPhone 14 e Apple AR/VR: cattive notizie?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il 2022 sta portando con sé, come d'altronde accade ogni anno, ancora più voglia di guardare al futuro da parte degli appassionati di tecnologia. In questo contesto, i rumor online in merito alle prossime mosse di Apple si sprecano. Stando alle ultime indiscrezioni, potrebbero esserci cattive notizie relativamente ad alcuni prodotti.

Infatti, nella giornata del 14 gennaio 2022 MacRumors aveva lanciato un'indiscrezione interessante: secondo la fonte, la gamma iPhone 14, che probabilmente verrà annunciata a settembre 2022, dovrebbe disporre di un pannello con refresh rate di 120Hz in tutti i modelli (e non solamente in quelli Pro). La possibile "democratizzazione" della frequenza di aggiornamento aumentata ha fatto sognare gli appassionati per un po' di ore, ma iniziano già ad arrivare i primi dubbi.

Stando anche a quanto riportato da Wccftech, il noto analista Ross Young ha bollato come "rischiosa" una mossa di questo tipo da parte di Apple, citando il fatto che BOE (azienda legata al mondo dei display) faticherebbe parecchio nel fornire a Tim Cook e soci il grande numero di pannelli LTPO richiesti per portare il refresh rate a 120Hz su tutti i modelli della serie iPhone 14. Secondo Young, è più probabile che una scelta del genere venga presa nel 2023 (e non nel 2022). Staremo a vedere, ma le speranze iniziano già ad affievolirsi.

Per il resto, un'altra notizia che ha fatto il giro del Web e sta facendo discutere gli appassionati è il possibile rinvio al 2023 del visore AR/VR di Apple. Fonti come The Verge e Bloomberg riportano presunti problemi venuti a galla durante la realizzazione del prodotto. Per intenderci, la società di Cupertino starebbe riscontrando "grattacapi" in termini di surriscaldamento, software e videocamere.

Insomma, Apple a quanto pare sta affrontando diverse questioni. Certo, l'azienda di Tim Cook potrebbe riuscire a risolvere le varie problematiche e far approdare sul mercato le succitate novità nel 2022, nonostante tutto. Tuttavia, per il momento non sembrano esserci buone notizie in merito.

In ogni caso, rimanendo in casa Apple, è da notare il fatto che è stato decretato vintage l'ultimo MacBook Pro con lettore CD. D'altronde, il mercato sta andando verso il digitale, come dimostra anche la scelta di Intel che sembra essenzialmente rappresentare la fine dei Blu-Ray 4K su PC.

Quanto è interessante?
5
Apple, pioggia di rumor su iPhone 14 e Apple AR/VR: cattive notizie?