Apple potrebbe avere un team segreto al lavoro sulla VR

di

La scorsa settimana, durante la conference call tenuta per annunciare i risultati finanziari del Q4 2015, l'amministratore delegato di Apple per la prima volta ha affrontato il tema della realtà virtuale, confermando di fatto le indiscrezioni che volevano già da tempo la Mela al lavoro sulla tecnologia.

Secondo un nuovo rapporto pubblicato dal Financial Times, già negli anni 2000 Steve Jobs aveva pensato ad un headset in VR, ma il progetto è stato successivamente abbandonato.
Le ultime acquisizioni ed assunzioni portate a termine dalla compagnia di Cupertino, però, confermano che questa volta i californiani vogliono fare sul serio e, a giudicare da quanto riportato dalla testata, la Mela morsicata avrebbe messo su un team segreto che sta lavorando sul progetto.
Questa squadra sarebbe composta da centinaia di persone provenienti da tutte le precedenti acquisizioni, oltre che da dipendenti che hanno lavorato su HoloLens di Microsoft, oltre che su Lytro.
Di recente Apple ha anche acquistato Flyby Media, una società che ha lavorato con Google per sviluppare alcuni software di posizionamento tridimensionali per Project Tango.
Due settimane fa Apple ha assunto Doug Bowman, uno dei ricercatori più importanti di questo campo, che contribuirà ad accelerare gli sforzi per la piattaforma. L'unità segreta a quanto pare sta anche costruendo alcuni prototipi da sottoporre ai dirigenti.
E' doveroso sottolineare però, che Apple ha anche assunto degli ingegneri hardware per lavorare su sistemi di visualizzazione e proiezioni per ambienti.

FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
0