Apple presenta iPhone 7 ed iPhone 7 Plus con nuova fotocamera ma senza jack 3,5

di

Dopo settimane di rumor, leak, voci di corridoio ed analisi, Apple ha finalmente tolto il velo dalla settima generazione del proprio smartphone, che nonostante le chiacchiere degli ultimi tempi si chiamerà, appunto, iPhone 7.

L’offerta come sempre sarà composta da due dispositivi, in grado di soddisfare tutte le fasce di pubblico. iPhone 7 avrà uno schermo con diagonale da 4,7 pollici, mentre iPhone 7 Plus da 5,5 pollici. Il display Retina è stato reso del 25% più luminoso ed in generale migliorato in ogni suo aspetto, dal momento che include anche la tecnologia Wide Color Garmut. Instagram ha sviluppato un nuovo filtro appositamente per sfruttare appieno lo schermo, come annunciato da un rappresentante del social network direttamente sul palco dell'auditorium. Inoltre, proprio a proposito di Instagram, sarà possibile condividere nuove storie con un semplice click.
Entrambi condividono la presenza di altoparlanti stereo, uno montato sul bordo superiore, ed uno su quello inferiore.
Confermata anche la resistenza all’acqua e alla polvere grazie alla certificazione IP67.
La scocca, secondo quanto affermato da Jony Ive durante il video di presentazione, è in alluminio unibody.
Il comparto fotografico è stato completamente rinnovato: include la stabilizzazione ottica dell’immagine, un’apertura f/1.8 per catturare immagini ad alta qualità anche in condizioni di scarsa luminosità, ed un sensore più veloce. Troviamo anche un flash True Tone Quad-LED. Il processo di acquisizione delle immagini passerà attraverso un processore d'immagine dedicato, in grado di eseguire 100 milioni di task in 25 millisecondi, che garantiranno agli utenti fotografie davvero vicine a quelle scattate dalle reflex o fotocamere professionali, secondo quanto affermato da Apple. Ovviamente sono state migliorate anche le Live Photos, la grande novità di iPhone 6s. La fotocamera frontale FaceTime sarà da 7 megapixel ed include anche la stabilizzazione dell’immagine automatica.
Sull’iPhone 7 Plus invece le fotocamere posteriori saranno due, entrambe da 12 megapixel, che cattureranno due immagini diverse da altrettanti punti focali (Wide Angle e Telephoto). In questo modo, utilizzando la lente Wide Angle sarà possibile effettuare uno zoom ottico da 2x dopo aver scattato una fotografia. Schiller afferma che gli utenti potranno letteralmente “navigare” all’interno dell’immagine. Interessante anche la messa a fuoco, che viene fatta attraverso un software interno che effettua una scansione dei volti e li mette in automatico in primo piano. Tutto ciò può essere visto direttamente dall’applicazione Fotocamera dalla sezione “Live Preview”, disponibile solo sul Plus.
Apple nell'iPhone 7 ha eliminato il jack per le cuffie: tutto il comparto audio verrà gestito interamente dall'ingresso Lightning, che potrà essere utilizzato sia per collegare le cuffie EarPods che per effettuare la ricarica. Il colosso di Cupertino ha anche realizzato un adattatore 3,5mm to Lightning per collegare le cuffie presenti sul mercato, venduto in bundle con i nuovi device.
Il comparto audio però potrà sfruttare anche le tecnologie wireless delle cuffie AirPods.
Per quanto riguarda il resto della scheda tecnica, iPhone 7 ed iPhone 7 Plus sfruttano il nuovissimo processore A10 Fusion, che non solo garantirà performance grafiche superiori del 50% al predecessore, ma anche una maggiore durata della batteria.
Sul pulsante Home si è soffermato Phil Schiller durante la presentazione. Nell’iPhone 7, infatti, quello che è l’unico tasto frontale del dispositivo è stato ridisegnato ed utilizza il Taptic Engine, in quanto è perfettamente integrato con il sensore Force Touch. In questo modo il pulsante Home ci permetterà di accedere anche ad altre parti del telefono, e può essere integrato perfettamente nelle applicazioni attraverso le API dedicate.

Quanto è interessante?
0