Apple pubblica le nuove linee guida dell'App Store: vietati gli antivirus!

di

Apple, a poco più di ventiquattro ore dal rilascio di iOS 11, previsto per la giornata di domani, ha aggiornato le linee guida per la pubblicazione di applicazioni sul proprio App Store. Le novità sono davvero tante ed andranno a modificare profondamente l’approccio degli sviluppatori nei confronti della piattaforma.

La regola 2.3.1 impone agli sviluppatori di non includere nelle proprie app feature nascoste o non documentate, ma non è tutto, perchè impedire espressamente agli sviluppatori di creare applicazioni che promettono lo scanner da malware. Ciò vuol dire che non sarà più proporre applicazioni antivirus ed antimalware, in quanto ritenute inutili dagli ingegneri. Il motivo? “Lavoriamo duramente per rendere l’App Store un ecosistema affidabili, e vogliamo che le applicazioni seguano il nostro esempio. Se siete disonesti, non vogliamo avere nulla a che fare con voi”.

Le nuove regole dell’App Store, inoltre, mettono anche in chiaro alcune cose sul Face ID, che non potrà essere utilizzato da utenti con meno di 13 anni. Coloro che creeranno app sul riconoscimento facciale, infatti, dovranno garantire un metodo di riconoscimento alternativo per i bambini con meno di 13 anni.

Infine, “le applicazioni che utilizzato ARKit dovranno fornire esperienze in realtà aumentata ricche: la riproduzione di una semplice animazione non è sufficiente”.

FONTE: MacRumors
Quanto è interessante?
7