Apple ha ridotto la produzione di iPhone X, la conferma da Samsung

di

Sono ormai presenti da tempo sul web notizie ed indiscrezioni riguardo il possibile taglio alla produzione di iPhone X da parte di Apple. Il Nikkei, uno dei quotidiani asiatici più popolari ed affidabili, ha seguito da vicino la vicenda, ma da Samsung oggi arrivano le prime conferme a riguardo.

Apple, infatti, starebbe sul serio riducendo la produzione di iPhone X, a causa del calo della domanda che sta registrando. La conferma è arrivata direttamente da Samsung, il produttore dei pannelli OLED presenti nello smartphone, che in queste ore sarebbe alla ricerca di altri partner produttivi per i propri schermi. La compagnia asiatica, che probabilmente sarà chiamata in causa da Apple per il successore di iPhone X, avrebbe soddisfatto a pieno le richieste del gigante di Cupertino, al punto che ha addirittura aumentato la capacità di produzione per fare fronte alle commesse arrivate dalla California.

La preoccupazione di Samsung, nonostante i numeri diffusi da Apple che hanno confermato il calo delle vendite nonostante l'aumento dei ricavi, rappresentano un dato estremamente affidabile indicativo, dato che è l'unico fornitore di pannelli OLED. Il prezzo elevato, però, potrebbe aver spaventato i potenziali acquirenti, a causa di quanto richiesto dalla compagnia.

Secondo alcuni analisti di mercato, Apple dovrebbe tagliare la produzione di iPhone X a partire dalla metà del primo trimestre dell'anno.

La palla ora passa a Samsung, che ha la stretta necessità di trovare altri acquirenti, altrimenti si troverà con le linee di produzione praticamente inutilizzate. Alcune stime parlano di 100 Dollari a schermo, inclusi i sensori tattili, un costo che non lo rende propriamente accessibile a tutti.

FONTE: Slashgear
Quanto è interessante?
2