Apple ridurrà i prezzi internazionali dei prossimi iPhone

Apple ridurrà i prezzi internazionali dei prossimi iPhone
di

Nonostante le difese dei prezzi, che l'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha rinnovato nel corso della conference call della scorsa notte, in cui si è soffermato sul fatto che negli USA i prezzi di iPhone Xs erano uguali ad iPhone X, sono in arrivo delle importanti novità per i mercati internazionale.

Cook infatti ha riconosciuto i problemi di vendita registrati dagli iPhone nel corso dell'anno appena concluso, e come abbiamo accennato nella news dedicata ha anche parlato di un taglio dei prezzi in correlazione alle valute estere in base al loro valore rispetto al Dollaro.

Con i prossimi modelli di iPhone, che Apple come di consueto dovrebbe lanciare il prossimo autunno, la situazione dovrebbe cambiare. Il rafforzamento della moneta americana ha infatti spinto la compagnia di Cupertino ad una profonda riflessione e di conseguenza ad un cambio di strategia.

Cook ha affermato che, dopo aver valutato le condizioni macroeconomiche dei mercati in cui la valuta locale si è indebolita nei confronti del Dollaro, Apple ha deciso "di tornare ad un livello più commisurato rispetto ai prezzi locali di un anno fa, nella speranza di spingere le vendite in queste aree", che in parole povere si traduce in prezzi più bassi per gli iPhone in determinate aree.

Occorre sottolineare che tale strategia si applicherà solo a quei mercati in cui le valute locali si sono indebolite rispetto al Dollaro e che allo stato attuale non vi sono avvisaglie su possibili tagli al prezzo nei confronti di iPhone Xs ed Xr.

La speranza di Apple però è che questa nuova strategia societaria spinga le vendite internazionali dopo il calo del 2018.

FONTE: tnw
Quanto è interessante?
5