Apple rilascia iOS 13.7: arrivano le notifiche di esposizione al Covid

Apple rilascia iOS 13.7: arrivano le notifiche di esposizione al Covid
di

Apple ha integrato le notifiche di esposizione al Covid-19 a livello di sistema con l'aggiornamento ad iOS 13.7, disponibile da qualche ora per gli utenti. La novità era stata annunciata lo scorso marzo in occasione della partnership siglata tra Google ed Apple, ma almeno in Italia non avrà alcun impatto su Immuni, dal momento che è progettata per le nazioni che non dispongono di app simili.

L'aggiornamento, infatti, introduce il cosiddetto "Exposure Notifications Express system", ovvero la possibilità per le autorità che si occupano della salute delle persone di effettuare il contact tracing dei contagi da Covid-19 attraverso il sistema operativo. Nel nostro paese si tratta di una novità marginale, in quanto progettata per gli Stati che non hanno sviluppato un client in stile Immuni. In questi casi, le autorità preposte devono attivare l'Exposure Notification Express System, ed ovviamente gli utenti al termine dell'installazione dell'update dovranno dare il consenso a partecipare al programma.

"Come passo successivo nel nostro lavoro con le autorità sanitarie pubbliche sulle notifiche di esposizione, stiamo rendendo più facile e veloce per loro utilizzare il sistema di notifiche di esposizione senza la necessità di creare applicazioni. L'Exposure Notification Express offre un'altra opzione alle autorità sanitarie pubbliche per integrare le loro attuali operazioni di tracciamenti dei contagi con la tecnologia senza compromettere i principi fondamentali del progetto di privacy e sicurezza degli utenti. Le app esistenti che utilizzano l'API Exposure Notification saranno compatibili con L'Exposure Notifications Express e ci impegniamo a supportare le autorità sanitarie pubbliche che hanno distribuito o stanno creando app personalizzate" hanno affermato i rappresentanti di Google ed Apple.

Sostanzialmente quindi l'Exposure Notification Express System non è un sostituto di Immuni, che continuerà ad essere pienamente supportata, ma uno strumento attraverso cui Apple e Google vogliono aiutare i paesi che ancora non hanno sviluppato un'applicazione per il tracciamento contatti del Covid-19. Il funzionamento è praticamente identico e si baserà sullo scambio di pacchetti Bluetooth LE.

FONTE: 9to5Mac
Quanto è interessante?
4
Apple rilascia iOS 13.7: arrivano le notifiche di esposizione al Covid