Apple: rimossa da App Store un'applicazione che faceva organizzare feste private

Apple: rimossa da App Store un'applicazione che faceva organizzare feste private
di

Apple ha rimosso dal proprio App Store di iOS Vybe Together, un'applicazione che consentiva di organizzare feste private anche in tempo di pandemia. Mossa dallo slogan "Get your rebel on. Get your party on", l'applicazione doveva la sua popolarità a TikTok, dove era stata pubblicizzata ricevendo un discreto riscontro.

Il funzionamento prevedeva l'utilizzo degli account Instagram e l'invio di una richiesta all'organizzatore dell'evento clandestino, che a sua volta avrebbe comunicato orario e luogo del party solo due ore prima dell'inizio, per evitare che ci fossero segnalazioni alla polizia. Insomma, un pacchetto completo che secondo Apple violava ogni regola anti-Covid.

Le polemiche intorno a Vybe Togheter si erano spostate anche su altri social network, dove però a differenza di TikTok non aveva registrato un grosso riscontro. Nelle FAQ, gli sviluppatori invitavano ad organizzare "piccoli raduni di persone e non grandi feste", ma in nazioni come l'Italia anche i party con poche persone rappresentano una violazione delle norme anti-contagio.

Un rapporto pubblicato dal BusinessInsider riporta che TikTok ha rimosso un video che mostrava persone senza mascherine ad una festa in casa, contro qualsiasi norma di distanziamento sociale e raccomandazione degli esperti ed organi preposti.

Dopo la rimozione da parte di Apple, anche gli account su Instagram e TikTok sono stati cancellati.

FONTE: Pocketnow
Quanto è interessante?
5