Apple potrebbe rimuovere le EarPods dalla confezione dei prossimi iPhone

Apple potrebbe rimuovere le EarPods dalla confezione dei prossimi iPhone
di

Secondo l'ultimo rapporto dell'analista Ming-Chi Kuo, Apple potrebbe non includere le cuffie cablate, le EarPods, nella confezione dell'iPhone 12. La scelta andrebbe vista nell'ottica di promuovere maggiormente l’acquisto delle sue cuffie wireless, le AirPods di seconda generazione.

Il noto analista suggerisce che Apple potrebbe rilanciare o scontare in maniera importante gli AirPods durante le festività natalizie, rimandando il lancio di altre cuffie Bluetooth direttamente al 2021.

Apple starebbe cercando di trainare in maniera sempre più rapida questo settore e già con l'iPhone 7 è stato fatto un primo passo avanti. Infatti, fu rimosso il jack per le cuffie, pur mantenendo in confezione le Earpods con il nuovo ingresso Lightning.

Sono tantissime le persone che utilizzano le cuffie inserite all'interno della scatola per effettuare chiamate o ascoltare la musica. Non includendole più, molte persone si troverebbero a dover acquistare o un nuovo paio di cuffie cablate o spendere più soldi per avere una soluzione completamente priva di fili come le Airpods. Sebbene l'epidemia da Coronavirus, contro la quale Apple ha deciso di donare parecchio denaro, abbia portato ad un calo evidente delle vendite nel primo trimestre dell’anno, ci si aspetta un forte aumento in concomitanza con l’acquisto dei regali per il periodo natalizio.

Le Airpods potrebbero rivestire un ruolo importante e secondo Kuo il 2020 dovrebbe far registrare un aumento delle vendite delle cuffie made in Cupertino da 80 a 93 milioni di unità. Considerato che al lancio dei nuovi iPhone, le Airpods di seconda generazione dovrebbero essere sul mercato già da circa un anno e mezzo, è possibile che Apple decida di abbassarne ulteriormente il prezzo ed incentivarne le vendite, visto che il prezzo attuale non è alla portata di tutti. Senza dimenticare, che nel corso dell'anno potremmo vedere anche le prime cuffie in-Ear targate Apple.

Non è da escludere che l'azienda possa lanciare una promozione combinata all'acquisto di un nuovo iPhone in modo da spingere ancora di più sull'acceleratore. Apple ha incluso gli auricolari cablati sin dal primo iPhone. Ricordiamo che il primo modello includeva anche altri accessori nella confezione come un dock per la ricarica. Gli EarPods cablati sono stati introdotti nel 2012 insieme all'iPhone 5.

Se il colosso tech decidesse di non inserirle più sarebbe la prima volta in assoluto dall'introduzione in commercio di un iPhone. Un ultimo passaggio da sottolineare, è quello relativo al dongle per il jack da 3,5 mm, dopo il passaggio al lightining, che è stato inserito nella confezione per due anni prima che venisse rimosso e fosse necessario acquistarlo separatamente con gli iPhone XS e XR. Voi sareste favorevoli o contrari alla rimozione delle cuffie cablate?

Quanto è interessante?
2