Apple ripara gratuitamente i MacBook Pro con problemi alla scheda video

di

Apple ha annunciato l'avvio di un nuovo programma che consente ai possessori di MacBook Pro lanciati tra il 2011 ed il 2013 di ottenere una riparazione gratuita qualora questi dovessero essere afflitti da problemi alla scheda video. I clienti delle macchine incriminate potranno verificare la copertura del programma attraverso uno strumento dedicato presente sul sito web ufficiale della Mela e raggiungibile tramite questo indirizzo.

Il tutto perchè sempre più clienti che hanno acquistato il MacBook Pro da 15 e 17 pollici nei due anni incriminati hanno lamentato riavvii improvvisi e problemi con il video, ed a quanto pare gli stessi problemi riguarderebbero anche i MacBook Pro con schermo Retina prodotti nel 2012 e 2013. Un portavoce dei californiani, interpellato sulla questione ha affermato che la società ha “rilevato che una piccola percentuale di modelli di MacBook Pro venduti tra Febbraio del 2011 e Dicembre del 2013 possono presentare problemi video”, ecco perchè ha deciso che le macchine saranno riparate gratuitamente.
Inoltre, lo stesso portavoce ha anche affermato che Apple si metterà presto in contatto con tutti coloro che negli scorsi mesi hanno segnalato i medesimi problemi e sono stati costretti a pagare la riparazione, garantendo loro un rimborso.
La decisione arriva dopo una class action aperta lo scorso anno da alcuni residenti in California e Florida che hanno acquistato MacBook Pro tra febbraio 2011 e maggio 2012. Gli atti giudiziari hanno rivelato che i problemi tecnici sono causati dalla saldatura senza piombo utilizzata delle macchine, che causerebbe un corto circuito. Problemi simili sono stati anche sollevati con i MacBook Pro del 2008. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0