Apple, Rosetta 2 potrebbe abbandonare i MacBook con chip M1 in alcune zone

Apple, Rosetta 2 potrebbe abbandonare i MacBook con chip M1 in alcune zone
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Abbiamo parlato di Rosetta 2 nella nostra recensione del MacBook Air M1, un traduttore di istruzioni pensato per questi meravigliosi device con architettura ARM a 5 nanometri, che consente di utilizzare codice pensato per altre piattaforme.

Come riportato dai colleghi di 9to5Mac, la nuova beta di macOS 11.3 però introduce alcune linee di codice che hanno destato i sospetti circa la sua longevità, perlomeno in alcune aree geografiche.

il noto developer Steve Moser ha pubblicato un post su Twitter in cui ci mostra le linee incriminate all'interno delle API di Rosetta. Fra le righe è possibile leggere che "Rosetta verrà rimossa dopo l'installazione di questo aggiornamento" ma anche "Rosetta non è più disponibile nella tua area geografica. Le applicazioni che richiedono l'utilizzo di Rosetta non saranno più eseguibili".

Per il momento questi avvertimenti sembrano non condurre a nessuna tangibile conseguenza, in quanto Rosetta 2 attualmente non risulta disabilitata in nessuna regione, ma non è possibile neanche sapere se questa eventualità diventerà mai reale.

La fonte suggerisce che questa decisione potrebbe arrivare in futuro per eventuali diatribe legali circa lo sfruttamento di tecnologie proprietarie, come successe a Microsoft con l'emulazione del codice x86 su Windows 10 per processori con architettura ARM.

Sempre scavando nel codice della beta 3 di macOS 11.3, Moser ha trovato degli interessanti riferimenti su Game Center e sulla possibilità di collegarsi con i propri amici.

Nel frattempo Apple ha aderito alla svolta ecologica patrocinata dal Governo Francese e dal Ministero per la Transizione Ecologica, sul calcolo del tasso di riparabilità dei propri device.

FONTE: 9TO5MAC
Quanto è interessante?
4