Apple - Samsung, scoppia la pace: accordo su brevetti dopo sette anni di guerra

di

Scoppia, improvvisamente, la pace tra Apple e Samsung. Le due aziende, che si sono date battaglia per sette anni a suon di cause e denunce per la violazione di brevetti, aventi ad oggetto il design di iPhone, hanno trovato uno storico accordo che mette fine alle cause tra i due giganti della tecnologia.

L'annuncio è stato dato dal giudice distrettuale che ha seguito le vicissitudini tra le due compagnie, Lucy Koh, la quale ha rivelato di essere stata informata dalle due società del raggiungimento di un accordo, i cui termini però non sono stati divulgati in via ufficiale.

La battaglia tra le due parti è cominciata nel lontano 2011, quando Apple ottenne un accordo a favore da 1 miliardo di Dollari. Tale sentenza però ha dato il via ad una serie di ricorsi che hanno portato la causa davanti alla Corte Suprema, dove gli avvocati delle compagnie hanno cercato di far valere le ragioni degli assistiti dimostrando le relative tesi.

L'intero caso ruotava ad alcuni brevetti che coprivano il design e le funzioni di base dei dispositivi touch: il pinch to zoom e la visualizzazione a griglia delle applicazioni nella schermata principale. In generale, Apple sosteneva che Samsung avesse copiato le funzioni per ottenere un vantaggio sul mercato.

Il verdetto più recente aveva ridotto l'ammontare totale a 539 milioni di Dollari, che Samsung avrebbe dovuto versare nelle casse di Apple, ma anche in questo caso l'azienda coreana ha presentato ricorso. L'iter è però stato bloccato dal raggiungimento dell'accordo di cui vi stiamo parlando in questa notizia.

Interpellate da The Verge, sia Samsung che Apple si sono rifiutate di fornire qualsivoglia tipo di dettaglio sull'intesa raggiunta.

Di recente però si era conclusa anche un'altra battaglia tra Samsung ed Apple, riguardante la funzione di slide-to-unlock. In questo caso Apple ha incassato 120 milioni di Dollari per la violazione del brevetto.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3