Apple: schermi MicroLED per la prossima generazione di Apple Watch?

di

Dopo aver sviluppato i propri processori negli ultimi due anni, Apple starebbe per entrare anche nel settore dei display, secondo quanto riferito da Bloomberg. La compagnia di Cupertino, infatti, a giudicare da quanto affermato dalla popolare agenzia di stampa, avrebbe messo su un team di 300 ingegneri per lavorare su un nuovo progetto.

L'idea sarebbe quella di creare un display migliore per i futuri smartwatch che porterà sul mercato, al fine di abbandonare fornitori di terze parti come Samsung ed LG.

Il team, nella fattispecie, si starebbe concentrando sulla tecnologia MicroLED, ma tale progetto non è destinato a vedere la luce nell'immediato, ed i frutti del lavoro del team dello stabilimento di Santa Clara potrebbero essere tangibili solo a lungo termine.

La tecnologia è incredibilmente compromessa da produrre su larga scala in quanto, a differenza dei LED che sono semplicemente alimentati da luci posteriori e filtri colorati per i pixel, i MicroLED hanno dei piccoli sub-pixel, uno in rosso, uno in verde ed uno in blu, che generano luce propria. Ciò significa che l'assemblaggio sarà più complesso ed i controlli di qualità più intensi.

L'acquisizione della società LuxVue, avvenuto nel 2014, però sarà sicuramente di aiuto. La società avrebbe già creato dei prototipi base di Apple Watch utilizzando gli schermi MicroLED, alla fine dello scorso anno. Tuttavia, come riferito da Wired, i dispositivi con questi schermi saranno ampiamente disponibili su larga scala non prima di quattro anni. Solo ad agosto sul mercato è previsto l'arrivo di The Wall, il televisore da 146 pollici modulare.

L'eventuale integrazione di questo tipi di schermi potrebbe fornire ad Apple un vantaggio incredibile rispetto alla concorrenza.

FONTE: TNW
Quanto è interessante?
5