Apple si impegna a pagare 24,9 milioni di Dollari per il brevetto di Siri

di

Apple alla fine ha ceduto ed ha deciso di chiudere un'altra causa nella lunga lista di contenziosi in corso. Questa però aveva ad oggetto l'assistente vocale Siri, e la compagnia di Cupertino per fugare ogni dubbio si è impegnata a pagare 24,9 milioni di Dollari a seguito della presentazione di una denuncia presentata da Dynamic Advances.

I legali sostenevano che Siri viola un brevetto di proprietà del Rensselaer Polytechnic Institute, un'università di ricerca privata situata a Troy, New York, che aveva richiesto una licenza nel 2007, prima che l'assistente vocale venisse pubblicato.
La causa sarebbe dovuta arrivare in tribunale il prossimo mese, ma Apple ha deciso di liquidare il tutto cedendo alle richieste dell'accusa.
In cambio di 24,9 milioni di Dollari, però, Apple potrà continuare ad includere Siri nei propri dispositivi, e non potrà essere citata in giudizio almeno per i prossimi tre anni.
Il brevetto ad oggetto della contesa era chiamato “Natural language interface using constrained intermediate dictionary of results" e descriveva “un'interfaccia utente, e più in particolare, delle interfacce utente che riconoscono il linguaggio naturale”.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0