Apple Silicon, il chip M2 Pro sorprende: sarà realizzato con nodo a 3 nm

Apple Silicon, il chip M2 Pro sorprende: sarà realizzato con nodo a 3 nm
di

I chip Apple Silicon stanno facendo il botto: non solo Apple Silicon sta già lavorando al chip M3, ma pare che in quel di Cupertino siano in sviluppo anche le varianti Pro e Max del chip M2, che dovrebbero essere utilizzate sui Macbook Pro, Mac Pro e Mac Mini di nuova generazione.

La vera novità, però, è che i chip M2 Pro e M2 Max saranno a 3 nm, poiché verranno prodotti con il nodo a 3 nm di TSMC. L'indiscrezione implica due altre informazioni piuttosto importanti: la prima è che TSMC inizierà la produzione di massa dei chip a 3 nm già nei prossimi mesi, come spiegavano alcuni leak secondo i quali l'azienda avrebbe già in programma lo switch ai 2 nm per il 2025.

La seconda informazione che deriva logicamente dall'indiscrezione, riportata da DigiTimes, è che la struttura dei chip M2 Pro sarà simile a quella del chip M3 più che a quella del chip M2, che ancora utilizza un nodo produttivo a 5 nm, molto simile a quello del chip M1.

Pare che il chip M2 Pro troverà spazio sui Macbook Pro da 14" e da 16", nonché sul nuovo Mac Mini di fascia alta, che dovrebbe arrivare con l'architettura Apple Silicon di nuova generazione verso fine 2022. Secondo l'insider di Bloomberg Mark Gurman, invece, il chip M3 sarà utilizzato sui nuovi Macbook Air da 13" e da 15", sull'iMac da 23" e sul Macbook da 12".

A confermare questi rumor, comunque, è anche un altro leaker, ovvero Vadim Yurev, che ha spiegato su Twitter che, secondo lui, Apple avrebbe pensato i chip M2 con architettura a 3 nm, riservandola però solo alle versioni Pro e Max del chipset per via dei ritardi produttivi di TSMC, che avrebbero fatto slittare i nuovi Macbook M2 di almeno sei mesi, e per via dei volumi di produzione per il momento ancora ridotti del nodo a 3 nm dell'azienda taiwanese.

FONTE: Macrumors
Quanto è interessante?
2