Apple sminuisce le differenze prestazionali fra i vari chip A9 dell'iPhone 6S

di

Ieri abbiamo parlato della differenza prestazionale dei chip A9 installati sull'ultimo iPhone, dipendente dal produttore del processore stesso - TSMC o Samsung, con un netto vantaggio della versione del primo. La notizia ha evidentemente raggiunto Apple, che ha commentato sminuendo l'accaduto e dicendo che l'utente noterà "minime differenze".

Il commento dell'azienda è stato:

"Con il nuovo chip A9 specificatamente designato per l'Apple iPhone 6S e iPhone 6S Plus, avrete lo smartphone con il processore più avanzato al mondo. Ogni chip che installiamo rispetta i più alti standard di Apple, per fornire prestazioni incredibili e grande durata della batteria, indipendentemente dalla capacità dell'iPhone 6S, del colore o del modello.
Alcuni test in laboratorio effettuati sul processore piazzano un carico di lavoro continuo ed elevato finché la batteria non cede, e non sono rappresentativi dell'uso reale, perché il processore è in uno stato di carico elevato per un tempo irrealistico. E' una modalità fuorviante di misurare la durata effettiva della batteria. I nostri test e le informazioni dei clienti mostrano che la vita attuale della batteria dell'iPhone 6S e dell'iPhone 6S Plus varia al più del 3% da un esemplare all'altro."

Quello che Apple sta dicendo non è sbagliato, perché effettivamente i benchmark stressano gli smartphone molto più di quanto farebbe uno scenario reale.
La risposta della società è stata piuttosto veloce, ma come reagiranno gli utenti? Si fideranno di ciò che ha detto?


Quanto è interessante?
0