Apple sospende le vendite dei propri prodotti in Russia

di

Apple ha momentaneamente bloccato le vendite online dei propri prodotti in Russia a seguito del forte calo della moneta locale, il Rublo, che in borsa è crollato del 20% rispetto alle altre valute, nonostante gli innumerevoli sforzi della Banca Centrale della Russia che ha fatto di tutto per bloccare questa crisi. La maggior parte delle società straniere che operano nel paese euroasiatico, infatti, stanno attuando questa strategia.

Apple, come conseguenza di tale crisi, ha deciso di incrementare i prezzi dei propri dispositivi: il costo dell'iPhone 6 è stato aumentato del 25% per mantenere i margini di profitto. Luca Maestri, CFO di Apple, ha affermato quanto segue: “è un dato di fatto. Il rafforzamento del Dollaro innesca un processo che fa diminuire i nostri ricavi e margini di profitto al di fuori degli Stati Uniti. Abbiamo in programma la messa in atto di una strategia economica volta a diminuire l'impatto dei cambi”. Alan Hely, portavoce della società californiana, si è scusato con gli utenti russi per il disagio. 

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0