Apple è stata denunciata per violazione di brevetto: nel mirino le doppie fotocamere

Apple è stata denunciata per violazione di brevetto: nel mirino le doppie fotocamere
di

Apple integra le doppie fotocamere nei suoi smartphone sin dall'uscita di iPhone 7 Plus, ma a quanto pare soluzioni di questo tipo violano alcuni brevetti. Lo affermano Yanbin Yu e Zhongxuan Zhang, che nel 1999 hanno concepito l'invenzione "Digital cameras using multiple sensors with multiple lenses", registrata con il brevetto numero 6,611,289.

Il documento fatto convalidare da Yanbin Yu e Zhongxuan Zhang parla di una sistema utile a migliorare la qualità delle foto digitali tramite l'acquisizione di più immagini, sfruttando più fotocamere e diverse lenti, per poi riunirle in unico scatto, combinando i vari tratti delle precedenti.

Il brevetto è stato presentato alle autorità competenti nel 2003, cinque anni prima che Apple registrasse il suo brevetto per una fotocamera dotata di più sensori. Inoltre quello presentato dalla Mela è stato inizialmente rifiutato dall'USPTO a causa dell'esistenza del 6,611,289: ciò significa che Apple era a conoscenza del "problema", ma evidentemente non ha mai cercato una soluzione.

Ma la portata della denuncia va ben oltre il semplice sfruttamento della doppia fotocamera: per Yanbin Yu e Zhongxuan Zhang ad infrangere il brevetto sono anche le feature Portrait Mode, Portrait Lighting, digital zoom, True Depth camera e l'effetto sfocatura. I modelli coinvolti quindi risultano essere iPhone 7 Plus, iPhone 8 Plus, iPhone X, iPhone XS ed iPhone XS Max. La cifra chiesta dai due sviluppatori per il risarcimento dei danni non sono ancora state rese note.

FONTE: WCCFTech
Quanto è interessante?
2

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Apple è stata denunciata per violazione di brevetto: nel mirino le doppie fotocamere