Apple, ora sullo Store anche le App raggiungibili solo con link diretto

Apple, ora sullo Store anche le App raggiungibili solo con link diretto
di

Se da un lato tiene ancora banco il processo contro la creatura di Tim Sweeney, con diversi Stati USA schierati a favore di Epic, Apple non sembra intenzionata a mollare la presa sull'aggiunta di nuovi strumenti per ampliare ulteriormente le possibilità del suo App Store.

Di recente, il colosso di Cupertino ha annunciato che ora sullo Store sarà possibile mantenere le app fuori lista e non raggiungibili tramite ricerca. Per riuscire a scaricarle, sarà necessario distribuire il link diretto, un po' come succede quando vogliamo condividere una cartella di Google Drive o di Dropbox.

Un'aggiunta non da poco, che amplia gli orizzonti a quegli sviluppatori che hanno prodotto applicazioni non pensate per la distribuzione pubblica. In questo modo, mandando una semplice richiesta ad Apple, sarà possibile ottenerne comunque la diffusione, seppure manuale.

Pensiamo ad esempio a strumenti specifici per il lavoro di alcune aziende. A ogni modo, le applicazioni fuori lista dovranno comunque essere pronte per la distribuzione finale e non in via di sviluppo. Non verranno approvate richieste per app ancora in anteprima o in fase Beta, perciò questo strumento non è pensato per motivi di testing.

Le app delistate saranno disponibili in tutti i Paesi in cui è disponibile l'App Store, come specificato anche nel documento ufficiale. Un passo importante, che arriva a pochi giorni di distanza dallo sbarco ufficiale di Apple iOS 15.3 in Italia.

FONTE: macrumors
Quanto è interessante?
4