Apple, Tim Cook: non vogliamo che la gente ci colleghi solo ad iPhone

Apple, Tim Cook: non vogliamo che la gente ci colleghi solo ad iPhone
di

In questi giorni l'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, è in visita in Giappone per incontrare la community degli sviluppatori. In un'interessante intervista rilasciata per il quotidiano Nikkei, Cook ha parlato della strategia della società e dell'eredità che vorrebbe lasciare alle future generazioni.

Il CEO senza mezzi termini ha affermato che non vuole che la gente colleghi Apple solo all'iPhone, ma quanto piuttosto per il contributo che sta dando per migliorare la salute delle persone. "Se mi chiedi quale sarà il contributo più importante di Apple per l'umanità, credo che sarà nel campo della salute" ha affermato, mettendo in evidenza l'Apple Watch che aveva al polso e che è in grado di effettuare l'ECG.

"Al giorno d'oggi solo poche persone fanno un elettrocardiogramma in un anno, ma è una percentuale molto piccola" ha continuato, per porre l'accento sulle potenzialità dell'orologio che permette di ottenere un ECG preciso e che è in grado di riconoscere la fibrillazione atriale in maniera estremamente precisa.

Cook ha anche discusso del ruolo che ha avuto Apple sull'economia statunitense, e sull'abilità di creare posti di lavoro. Interessante anche quanto affermato sul mercato degli smartphone, che nella sua visione ancora non è vicino alla saturazione, ma anzi ha ampi margini per l'innovazione e la crescita. D'altronde, secondo Cook, un dodicenne non può essere maturo.

Quanto è interessante?
4