Apple: l'ultimo trimestre è stato da record, tutto merito dei chip M1?

Apple: l'ultimo trimestre è stato da record, tutto merito dei chip M1?
di

Dopo aver analizzato i risultati finanziari di Microsoft nel 2021, passiamo a parlare di quelli fatti registrare dalla sua più prossima concorrente, Apple. La Casa di Cupertino ha infatti pubblicato i suoi dati sui guadagni del Q1 2022, che per l'azienda è terminato il 25 dicembre scorso.

Purtroppo, Apple non ha pubblicato un consuntivo annuale, come hanno invece fatto Microsoft e, tra le altre, anche la rivale Intel. Tuttavia, possiamo dare un'occhiata al revenue report del primo trimestre del 2022 per farci un'idea dei guadagni di Apple nell'ultimo anno.

Per esempio, Apple ha fatto segnare un guadagno netto di 34,63 miliardi di Dollari solo nell'ultimo trimestre: il dato è ovviamente "gonfiato" dalla serie di lanci del periodo compreso tra fine settembre e fine dicembre, come quello degli iPhone 13, arrivati sul mercato il 14 settembre scorso, oppure ancora quello dei Macbook Pro con chip M1, usciti ad ottobre.

I ricavi complessivi di Apple per lo stesso semestre, prima di detrarre le spese sostenute dall'azienda, sono stati di ben 123,9 miliardi di Dollari: una cifra da record, pari a 13 miliardi di Dollari in più dello scorso anno nello stesso trimestre. Ciò ha permesso anche un'impennata nei guadagni, che in percentuale hanno fatto registrare un aumento del 43,8% rispetto al 2020.

Scavando più in profondità, scopriamo che gli iPhone hanno generato 71,6 Miliardi di Dollari di ricavi, ovvero esattamente sei miliardi di Dollari in più rispetto allo scorso anno, quando i telefoni si erano fermati a "soli" 65,6 miliardi di Dollari. Lo stesso vale anche per i Mac, che sono stati premiati dalla transizione ad Apple Silicon per i propri chip, toccando un ricavo complessivo di 10,9 miliardi di Dollari, due in più dello scorso anno.

Il Chief Financial Officer di Apple, Luca Maestri, ha anche spiegato che l'ultimo anno e mezzo è stato da record per i Mac, che hanno fatto registrare "i sei migliori semestri consecutivi nella loro storia", grazie soprattutto al chip M1, che ha spinto gli utenti ad "effettuare un numero record di aggiornamenti ai device M1".

Interessanti notizie arrivano anche dal fronte dei wearable e dei servizi digitali: in particolare, i programmi in abbonamento hanno generato 19,5 miliardi di Dollari, pari al 24% in più dello scorso anno. Apple Watch, AirPods e HomePods insieme, invece, hanno raggiunto la cifra-record di 14,7 miliardi di Dollari di ricavi.

Unico (e per certi versi preoccupante) neo nella lineup di Apple sono gli iPad, che hanno segnato una riduzione delle vendite pari al 14% su base annua, con ricavi di "soli" 7,2 miliardi di Dollari. Maestri ha comunque spiegato che non si tratta di un rallentamento del mercato dei tablet di Cupertino, quanto più dell'effetto della crisi dei semiconduttori su Apple, che lo scorso trimestre ha deciso di fermare la produzione di iPad per favorire l'output di iPhone 13 in vista di Natale.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3