Apple e TSMC sono già al lavoro sul processo di produzione a 2 nanometri?

Apple e TSMC sono già al lavoro sul processo di produzione a 2 nanometri?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Apple in questi mesi sta puntando forte sulla collaborazione con TSMC, resa ancora più intensa ottenendo per prima l’accesso alle linee di produzione a 3 nm, ma non si ferma qua. Secondo indiscrezioni recenti, il produttore taiwanese e il colosso di Cupertino starebbero lavorando assieme sul processo a 2 nm.

Un nuovo rapporto pubblicato da media asiatici come UDN e ripreso da PatentlyApple ne parla nel dettaglio, svelando che mentre la domanda per la produzione di chip con processo a 5 nanometri sta aumentando vertiginosamente, TSMC sta completando lo sviluppo della linea a 3 nanometri e sta già pensando al futuro basato sul processo a 2 nanometri.

In questa ottica, la società produttrice di semiconduttori avrebbe promosso quattro dipendenti e due dirigenti a vicedirettori generali con lo scopo di consentire a questo personale di avere più input nella ricerca e sviluppo della linea a 2 nm: uno di questi lavoratori, Geoffrey Yeap, ora risulterebbe infatti direttore senior del reparto R&D per la piattaforma a 2 nanometri, posizione che pochi mesi fa non esisteva.

Ma cosa c’entra Apple in tutto questo? A quanto pare, la Mela intenderebbe assicurarsi una certa “esclusività” iniziale collaborando con la società taiwanese nelle prime fasi di nascita di questa nuova e in futuro utilissima linea di produzione. Per sapere altri dettagli, però, sarà necessario attendere ancora diverso tempo. Al momento non ci resta che prendere queste voci di mercato molto con le pinze.

Rimanendo in tema Apple, il brand starebbe pensando alla mixed reality lavorando su un nuovo visore dai rivoluzionari sensori biometrici.

Quanto è interessante?
3