Apple venderà tra 26 e 28 milioni di AirPods nel 2018, secondo gli analisti

di
Le AirPods, ovvero le cuffie senza fili di Apple, sono già da tempo uno degli accessori più popolari lanciati negli ultimi anni dalla compagnia di Cupertino, e potrebbe esserlo ancora di più, almeno secondo le stime.

Secondo le ultime stime diffuse da Ming-Chi Kuo di KGI Securities, uno degli analisti più affidabili per tutto quanto concerne il mondo Apple, le spedizioni di AirPods potrebbero toccare quota 26-28 milioni di unità nel 2018, il che si tradurrebbe in una crescita del 100% su base annua rispetto a quelle registrate nel 2017.

Apple ha svelato le AirPods nel 2016, a fianco dell'iPhone 7 ed iPhone 7 Plus, e di fatto ha certificato l'abbandono del jack 3.5 mm per le cuffie. Le AirPods sono definite da molti come il compagno ideale per gli iPhone, dal momento che sono senza fili ed utilizzano esclusivamente la rete wireless, grazie al chip W1 di Apple.

Inizialmente, come vi abbiamo ampiamente raccontato su queste pagine, erano praticamente introvabili a causa dei problemi di produzione registrati nelle fasi iniziali, che Apple è fortunatamente riuscita a mettersi alle spalle garantendo una disponibilità in pochi giorni per tutti.

In precedenza, le AirPods erano prodotte da Inventec, ma la compagnia californiana successivamente si è affidata a Luxshare, che si è aggiunto alla lista.

Apple, nel corso del keynote dello scorso autunno, ha presentato un nuovo case di ricarica wireless per le cuffie che, però, ancora non ha visto la luce.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
5