Apple Vision Pro provato da un dirigente Microsoft: ecco cosa ne pensa

Apple Vision Pro provato da un dirigente Microsoft: ecco cosa ne pensa
di

Mentre alcuni rumor riferiscono che per raggiungere la maturità saranno necessarie quattro generazioni di Apple Vision Pro, un nuovo rapporto emerso in rete parla della reazione dei dirigenti Apple nei confronti del computer spaziale.

Omar Shahine, dirigente di Microsoft, ha raccontato sui social di aver testato l’headset Apple su un volo di 16 ore ed ha lodato la capacità del visore di trasformare l’intera cabina in uno schermo virtuale per l’intrattenimento. Shahine ha in particolare lodato l’interfaccia utente rispetto ai tradizionali sistemi d’intrattenimento a bordo, che ovviamente non possono competere.

Come gli utenti “tradizionali” , anche i dirigenti Microsoft hanno espresso preoccupazioni relative all’accessibilità economica ed al comfort. Omar Shanine ha anche affermato che l’headset è pesante e causa un certo affaticamento degli occhi, ed ha optato per gli AirPods Pro piuttosto che gli altoparlanti integrati per ottenere un’esperienza più comode.

Complessivamente, però, tutti lodano l’esperienza coinvolgente e l’interfaccia utente che viene etichettata come molto migliore rispetto ai sistemi tradizionali.

Il fatto che molti dirigenti Microsoft abbiano testato Apple Vision Pro però suggerisce che l’interesse intorno al dispositivo sia elevato anche tra i concorrenti di Apple.

Secondo le ultime indiscrezioni, Apple Vision Pro potrebbe arrivare al di fuori dei confini americani nel corso del 2024, ma l'Italia non figura tra i paesi interessati.