Apple vs Prepear, la causa contro il logo della pera verde sta per finire

Apple vs Prepear, la causa contro il logo della pera verde sta per finire
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Vi ricordate della causa intentata da Apple contro la piccola impresa Prepear poiché quest’ultima utilizza il logo di una pera verde stilizzata, “troppo simile” alla mela del colosso di Cupertino? Ebbene, finalmente starebbe per giungere al suo termine. Spoiler: potrebbe non finire così bene per Apple.

Stando infatti a quanto riportato da Macrumors, la petizione avviata da Super Healthy Kids (azienda di cui Prepear è sub-brand) avrebbe ottenuto oltre 250.000 firme e la società di Tim Cook temerebbe un contraccolpo piuttosto duro se dovesse perseguire il caso.

All’inizio di questa vicenda, la fondatrice di Prepear Natalie Monson ha accusato Apple di soffocare le piccole imprese con il suo potere di mercato, dato che queste potrebbero non avere la forza finanziaria per combattere il gigante della tecnologia in casi giudiziari estesi. Il dirigente di Prepear ha poi insistito sul fatto che il logo a pera del marchio non si avvicina in alcun modo alla mela nera morsicata da Apple, e che dunque non può in alcun modo danneggiare il colosso. Tra l’altro, per sostenere la propria difesa Prepear sembrerebbe già alle prese con migliaia di dollari di pagamenti arretrati.

Una nota alquanto triste si può leggere nei documenti del tribunale, dove Apple avrebbe cercato di convincere quanto quel logo a pera assomiglierebbe alla famosa mela: stando a quanto scritto dagli avvocati di Cupertino, il logo di Prepear sarebbe stato progettato appositamente per imitare la mela e dare alla piccola compagnia un vantaggio commerciale sleale. La vicenda però si è evoluta ai danni di Apple che ora potrebbe vedersi costretta ad abbandonare la causa e forse risarcire il Davide della situazione nel duello contro Golia.

Le due parti dovranno raggiungere un accordo prima del 23 gennaio 2021, risolvendo così il contenzioso in via extragiudiziale. In caso contrario, il tribunale procederà con il caso. Altrimenti, entrambe possono possono decidere di non attendere fino a tale data e riprendere il procedimento giudiziario in qualsiasi momento.

A proposito di Apple, di recente sono trapelate foto particolarmente rare della produzione dell’iPhone originale nel 2007.

FONTE: Macrumors
Quanto è interessante?
4