Apple vuole l'esclusiva sui Slofie: è alle porte un nuovo fenomeno del web?

Apple vuole l'esclusiva sui Slofie: è alle porte un nuovo fenomeno del web?
di

Tutti coloro che credevano che il termine "Slofies" utilizzato da Apple durante il keynote del 10 Settembre fosse uno scherzo resteranno delusi da questa notizia. Secondo quanto svelato da vari siti specializzati, venerdì scorso Apple avrebbe presentato negli USA la richiesta di brevetto per il marchio "Slofie".

Nella richiesta Apple fa riferimento ad un'app ed una modalità Slofie su smartphone, che consente agli utenti di acquisire brevi filmati con la fotocamera frontale in slow-motion. Tuttavia, come notato da molti, nè su iPhone Xs, tanto meno sugli iPhone 11 è presente nulla di questo tipo e gli utenti che vogliono registrare un Slofie non devono far altro che abilitare la modalità slow-mo e scegliere la fotocamera frontale.

Con la presentazione del brevetto Apple mira ad abbattere sul nascere fenomeni come le Animoji, che dopo il lancio con iPhone X sono state riprese da altri produttori in diversa veste.

Il team di legali della casa della Mela, che si è occupato del deposito del brevetto, ha speso circa 400 Dollari per la presentazione della documentazione. In molti hanno però già fatto notare come il termine non sia presente in nessuna parte di iOS, ed è utilizzato al momento principalmente per ragioni di marketing sul sito web.

Quanto è interessante?
9