Apple Watch potrà monitorare i sintomi del Parkinson

di

Tra i tanti annunci arrivati nel corso del keynote tenuto da Apple alla Worldwide Developer Conference c'è anche una nuova API per Apple Watch che consentirà di monitorare i sintomi del morbo di Parkinson direttamente dall'orologio della compagnia di Cupertino. Si tratta di un passo in avanti significativo per chi soffre della malattia.

Il nuovo pacchetto, battezzato Movement Disorder API, consentirà agli sviluppatori di applicazioni di inserire dei sistemi in grado di tracciare la malattia attraverso l'orologio. L'indossabile, nella fattispecie, potrà controllare i tremori e la discinesia, l'effetto collaterale dei trattamenti per il morbo che genera movimenti anormali e scoordinati completamente involontari.

E' chiaro che Apple ha messo a disposizione degli sviluppatori e delle organizzazioni uno strumento, che ora dovranno integrare nelle varie applicazioni o per crearne altre. La società di Cupertino già da tempo sta lavorando con organizzazioni mediche e simili su sistemi in grado di monitorare le malattie o le patologie cardiache, attraverso l'Apple Watch, ed essendo il Parkinson una delle malattie neurodegenerative più diffuse, questi strumenti potrebbero risultare molto utili.

Il kit di sviluppo è progettato per sfruttare i dati raccolti dai pazienti per metterli a disposizione degli studiosi. Quest'ultima parte segue la filosofia che Apple sta perseguendo da tre anni, ovvero da quando le informazioni raccolte attraverso ResearchKit sono usate per approfondimenti medici da parte degli scienziati.

Quanto è interessante?
3