Apple Watch: trapelano nuovi dettagli software e hardware

di

Domani Apple terrà l'attevo evento "Spring Forward" in cui dovrebbe fornire informazioni più approfondite sull'Apple Watch e, forse, presentare nuovi prodotti. Focalizziamoci sul primo dispositivo indossabile della Mela e parliamo di nuove feature, hardware e software, che sono state svelate nel corso delle ultime ore. Uno degli argomenti che sta più a cuore ai potenziali acquirenti è quello dell’autonomia. La batteria dell’Apple Watch pare sia molto limitata e a malapena alimenterà il sistema fino alla fine di una giornata tipo. Le ultime notizie sono però rassicuranti. Chi ha provato la versione definitiva del Watch sostiene che la situazione è notevolmente migliorata e che non si rischierà di arrivare alle 5 del pomeriggio senza il proprio orologio tech. Sono stati migliorati i tempi di ricarica. A tal proposito bastano due ore per una ricarica completa. Inoltre, quando l’Apple Watch verrà accoppiato al proprio iPhone, non subirà cali di autonomia “significativi”.

A livello software, secondo TechCrunch, l’Apple Watch fornirà notifiche solo quando rileverà il contatto con la pelle dell’utente, ossia solo quando è al polso. Le stesse notifiche saranno disabilitate quando ci sarà autonomia pari o inferiore al 10%. Notevoli i miglioramenti anche con le feature legate alla corona digitale, posta sul lato dell’Apple Watch. Tenendola premuta si attiverà Siri, con il quale potranno essere impartiti ordini, messaggi, direzioni per il navigatore e comandi per l’accoppiamento e l’interazione con l’iPhone. Rimangono da chiarire tanti altri aspetti, come i prezzi definitivi e i mercati d’esordio del dispositivo. Basterà attendere solo poche ore e sapremo tutto. 

FONTE: Macrumors
Quanto è interessante?
0