Approvati i nuovi prefissi metrici: ora la Terra pesa sei "ronnagrammi"

Approvati i nuovi prefissi metrici: ora la Terra pesa sei 'ronnagrammi'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Questo venerdì, un gruppo internazionale di scienziati si è riunito in Francia per votare sui nuovi prefissi metrici da usare per descrivere le misurazioni più grandi e più piccole del mondo. Il motivo, una quantità di dati in continua crescita.

Si tratta della prima volta in più di tre decenni che dei nuovi prefissi sono stati aggiunti al Sistema internazionale di unità di misura (SI), il sistema più diffuso.

Ad accompagnare i noti prefissi come "kilo" e "milli", ora ci saranno anche "ronna" e "quetta" (per i numeri più grandi) e "ronto" e "quetto" per le grandezze più piccole.
Quetta, il più elevato fra i nuovi prefissi, corrisponde ad uno seguito da 30 zeri, ovvero un quintilione (sarebbero 4 quintilioni gli oggetti "alieni" nel nostro Sistema Solare).

Fin dalla fondazione del Sistema Internazionale nel 1960, ci sono stati un numero sempre maggiore di prefissi, a causa delle necessità della comunità scientifica. È accaduto l'ultima volta nel 1991, quando un chimico che aveva intenzione di esprimere enormi quantità molecolari, introdusse i prefissi "yotta" e "zetta".

Uno yottametro equivale a un quadrilione di metri, ovvero uno seguito da 24 zeri. Ma nemmeno il grande yottametro potrebbe essere abbastanza per Richard Brown, capo della Metrologia del National Physical Laboratory, nel Regno Unito. "Quando si parla di esprimere dati in yottabyte, la misura più grande finora, siamo molto vicini a raggiungere il limite." ha affermato Brown.

"Dal lato opposto, ha senso avere un'espansione simmetrica, molto utile per la scienza quantistica e fisica delle particelle - quando devi misurare cose davvero, davvero piccole."

I nuovi prefissi semplificheranno il modo in cui parliamo di grandi oggetti. Come specifica Brown, ora il peso della Terra è approssimativamente di sei ronnagrammi (ovvero sei seguito da 27 zeri), mentre Giove pesa più o meno due quettagrammi (due seguito da 30 zeri). Questi nuovi prefissi dovrebbero essere in grado di soddisfare le esigenze degli scienziati per almeno i prossimi 20 anni.

E parlando di numeri da capogiro, proprio questo mese la popolazione mondiale ha raggiunto gli 8 miliardi di individui.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
2