Approvato il formato Ultra HD Blu-Ray, il successore del Blu-Ray

di

Dopo una lunga attesa, Blu-Ray Disc Association ha finalmente annunciato di aver ottenuto la certificazione per il formato che succederà al Blu-Ray, ovvero l'Ultra HD Blu-Ray.

Questo nuovo formato è in grado di supportare le risoluzioni 4K (3840x2160 pixel) ed a giudicare da quanto affermato da BDA, porta dei miglioramenti significativi alla risoluzione in quanto espande la gamma di colori sia per i film che spettacoli televisivi, ma soprattutto include l'HDR ed un frame rate molto elevato (probabilmente fino a 60fps). Le licenze per il nuovo formato a quanto pare saranno concesse a partire da questa estate, con i primi dischi basati su questo formato che arriveranno nei negozi verso la fine dell'anno.
La sfida più grande della BDA, affermano fonti vicine alla compagnia, è quella di convincere le persone che i supporti fisici sono ancora in grado di battere i formati digitali, nonostante la capillare diffusione di questi ultimi attraverso servizi come Netflix, YouTube ed Amazon, che includono anche contenuti in 4K.
L'Ultra HD Blu-Ray supporta anche i formati audio “object-based” ed il Digital Bridge. Ovviamente tutte queste funzionalità extra e la maggiore risoluzione richiede uno storage interno, in quando i dischi contengono più di 66 gigabyte di dati sui dual layer e 100 gigabyte su triple-layer.
E' anche prevista la totale retro compatibilità con gli attuali lettori BluRay, quindi ovviamente non sarà necessario acquistare nuovi dispositivi. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0