Arraiy: l'IA che crea effetti speciali alla Michael Bay utilizzando il machine learning

di

La prossima rivoluzione di Hollywood potrebbe essere un'IA chiamata Arraiy. Questa è in grado di utilizzare il machine learning per realizzare effetti cinematografici e televisivi.

Gli sviluppatori di Arraiy stanno addestrando il sistema attraverso il rotoscope, ovvero il processo di separazione di alcune parti del filmato dallo sfondo. Ad esempio, un attore che viene separato dal green screen dietro di lui. L'obiettivo finale, però, è ben più ambizioso: effettuare questo procedimento in modo più rapido ed economico rispetto agli umani, con un risultato altrettanto efficiente.

Infatti, il rotoscope a mano può richiedere decine di ore e Arraiy potrebbe ridurre sensibilmente questo tempo, in modo da dare al regista la possibilità di vedere come potrebbe apparire una scena finita prima di lasciare il set. Questo consentirebbe alle produzioni di dedicare molte meno risorse agli effetti, eliminando i possibili errori umani. Finora, Arraiy è stato utilizzato per realizzare un cortometraggio ("The Human Race") e un video musicale ("Street Livin'" dei The Black Eyed Peas).

Tuttavia, Arraiy non è l'unica azienda che sta cercando di portare l'intelligenza artificiale nel mondo degli effetti speciali. Infatti, Adobe e altre società di software stanno facendo lo stesso, almeno stando al New York Times. Per ora, però, la suddetta IA è quella più avanzata, anche grazie al recente arrivo di 10 milioni di dollari in finanziamenti.

"Il nostro obiettivo è rendere i film migliori, più economici e più veloci da produrre, consentendo ai creatori un lavoro basato sull'apprendimento automatico. [...] Siamo filmmaker, scienziati e ingegneri. Siamo affascinati dall'opportunità di unire tutte queste discipline mentre reimmaginiamo il processo di creazione della magia cinematografica", ha dichiarato Ethan Rublee, co-fondatore e CEO di Arraiy.

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
4
Arraiy: l'IA che crea effetti speciali alla Michael Bay utilizzando il machine learning