Arriva Parallels Desktop 17: Windows 11 potrà essere installato sui Mac

Arriva Parallels Desktop 17: Windows 11 potrà essere installato sui Mac
di

La versione 17 di Parallels Desktop porta con se un'ampia gamma di novità per gli utenti. La nuova release del famoso software consentirà ad esempio agli utenti Mac di provare Windows 11 di Microsoft sui computer del colosso di Cupertino.

Non è però tutto, perchè Parallels 17 supporta sia i Mac Intel che quelli basati sui processori M1, il che rappresenta un'aggiunta importante.

Per gli utenti che dispongono di PC basati sugli M1 però c'è una piccola limitazione: potranno emulare solo i sistemi operativi basati su ARM, il che vuol dire che saranno limitati a Windows on Arm. Tuttavia, ciò non deve spaventare dal momento che l'OS supporta sia le app x86 a 32 che a 64 bit.

Sempre sui Mac M1, arrivano dei miglioramenti significativi: la nuova versione consentirà di ottenere prestazioni grafiche DirectX 11 fino al 28% migliori e tempi di avvio fino al 33% più veloci per Windows 10 nelle VM Arm Insider Preview. Sono previsti anche miglioramenti fino al 25% della grafica 2D e prestazioni OpenGL fino a sei volte superiori. Gli utenti M1 potranno anche utilizzare BitLocker e Secure Bot grazie ad un TPM virtualizzato.

Nel caso delle CPU Intel, Parallels 17 potrà essere installato su macOS Monterey, Big Sur, Catalina, Mojave e High Sierra, mentre sui Mac basati sui processori M1 ed in generale Apple Silicon, vengono supportate solo le release Montery e Big Sur.

Il lancio pubblico è previsto per oggi, 10 Agosto 2021, ai prezzi presenti nello screenshot in calce.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3
Arriva Parallels Desktop 17: Windows 11 potrà essere installato sui Mac