Arriva la quarta beta di iOS 15.5: nuovi indizi su Apple Classical, il lancio è vicino

Arriva la quarta beta di iOS 15.5: nuovi indizi su Apple Classical, il lancio è vicino
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La terza beta di iOS 15.5 e iPadOS 15.5 è stata rilasciata agli utenti solo la scorsa settimana, ma già oggi Apple ha pubblicato la quarta beta di iOS 15.5 sia per sviluppatori che per il pubblico. Insieme a quest'ultima, come di consueto, è arrivata anche la quarta beta di macOS Monterey 12.4.

Sfortunatamente, non sembrano esserci novità di primo piano né su iOS 15.5 Beta 4 né su iPadOS 15.5 Beta 4. Ciò rafforza le convinzioni di diversi esperti, secondo i quali iOS 15.5 e iPadOS 15.5 saranno in realtà degli aggiornamenti minori, forse addirittura gli ultimi per la versione 15 dei sistemi operativi mobile di Cupertino, in vista della presentazione di iOS 16 alla WWDC 2022.

Nei file beta di iOS 15.5, comunque, gli sviluppatori hanno trovato diversi riferimenti all'app Apple Classical, che dovrebbe arrivare insieme all'aggiornamento del sistema operativo per iPhone e che dovrebbe svolgere essenzialmente le stesse funzioni di Apple Music ma con i brani di musica classica. Apple Classical è già comparso nella prima beta di iOS 15.5, dunque il suo lancio potrebbe essere dietro l'angolo.

Inoltre, Apple ha apportato alcuni aggiornamenti ad Apple Pay Cash, in modo da rendere più semplice il trasferimento di piccole somme di denaro tra contatti che utilizzano un iPhone. Allo stesso tempo, il credito acquisito mediante iTunes Pass sarà spendibile direttamente da Wallet per tutti i prodotti e i servizi Apple.

Segnaliamo poi che, fin dalla terza beta di iOS 15.5, Apple sta permettendo gli acquisti in-app fuori dall'App Store, per ora limitatamente agli abbonamenti. La feature non sembra essere stata ritoccata nella nuova beta del sistema operativo mobile, perciò possiamo aspettarci che non riceva ulteriori cambiamenti fino al lancio.

Anche per quanto riguarda l'update a macOS 12.4 Beta 4, infine, non sembrano esserci novità degne di nota da segnalare. Qualora decideste di installare la beta in anticipo, vi ricordiamo che potreste riscontrare dei problemi di compatibilità relativi a Universal Control. La versione aggiornata di macOS, infatti, garantisce il supporto a Universal Control solo con iPad con sistema operativo iPadOS 15.5, ovviamente in beta.

FONTE: Macrumors
Quanto è interessante?
2