Arriva Spotify Lite per Android: funziona in 2G e pesa 10 MB

di

Spotify segue la falsariga di Facebook ed annuncia ufficialmente il lancio di Spotify Lite per Android, una versione leggera dell'applicazione per lo streaming musicale che inizialmente sarà disponibile solo in 36 mercati.

Spotify Lite richiede Android 4.3 o successivo, e come sottolineato dagli stessi sviluppatori "è stata creata da zero sulla base dei feedback degli utenti ricevuti da tutto il mondo". Obiettivo del lancio lancio è portare il catalogo da 50 milioni di brani anche nelle zone in cui i dispositivi top di gamma non sono popolari ed in cui non sono disponibili connessioni ultraveloci. Spotify Lite infatti necessita di soli 10 megabyte di spazio (rispetto ai 100 megabyte del client "tradizionale) e gira regolarmente anche sulle reti 2G, oltre che su 3G.

Non è supportata la riproduzione da offline, tanto meno Spotify Connect che consente di trasmettere le tracce su altoparlanti intelligenti, dongle e set-top box tramite il Wifi. Gli sviluppatori hanno ridotto all'osso l'esperienza utente: è presente l'integrazione con Facebook ed una schermata iniziale personalizzata, mentre tramite il menù è possibile indicare un limite d'utilizzo dei dati su base mensile. Al lancio dell'applicazione gli utenti si troveranno di fronte un elenco di playlist e la musica riprodotta di recente, mentre nella parte bassa dell'UI sono presenti i pulsanti Home, Ricerca e Preferiti.

Molto utile anche la funzione che consente di cancellare la cache dell'app con un solo tap, ma sono anche presenti scorciatoie per salvare artisti e canzoni.

L'applicazione è disponibile in Brasile, Canada, Messico, Argentina, Perù, Cile, Colombia, Bolivia, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama, Paraguay, Uruguay, Arabia Saudita, Egitto, Algeria, Libano, Marocco , Tunisia, Oman, Giordania, Bahrain, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Qatar, Sud Africa, Indonesia, Filippine, Vietnam, Malesia ed India.

Quanto è interessante?
4