In arrivo 3 novità importanti per Google Maps: ciclisti e viaggiatori saranno felici

In arrivo 3 novità importanti per Google Maps: ciclisti e viaggiatori saranno felici
di

A poco più di un mese dall’arrivo della visualizzazione del costo dei pedaggi autostradali su Google Maps, il servizio di navigazione di Big G sta ricevendo tre nuove funzionalità pensate per turisti e ciclisti. Di cosa si tratta? Scopriamolo assieme!

L’annuncio pubblicato sul blog ufficiale della Grande G avvia la disamina delle novità in arrivo con la “vista immersiva 3D”, funzionalità non ancora completamente pronta ma che da oggi permetterà di vedere le viste aeree di quasi 100 famosi monumenti in tutto il mondo direttamente da Google Maps per Android e iOS. Da Alcatraz al Big Ben londinese, Google sfrutta l’IA per unire miliardi di immagini (inclusi gli scatti satellitari e Street View) per creare viste 3D realistiche. Insomma, si tratta di uno strumento di anteprima per i turisti estremamente all’avanguardia. Queste “viste aeree” sono accessibili agli utenti di tutto il mondo, è sufficiente trovare un punto di riferimento in Google Maps e visitare la sezione Foto.

I ciclisti invece apprezzeranno l’aggiornamento alla navigazione su piste ciclabili con informazioni più dettagliate: dalla presenza di scale e salite ripide, passando per intensità del traffico e tipi di strade, sarà possibile confrontare i percorsi e pianificare il proprio allenamento o viaggio da casa prima di partire. Questo update aggiungerà poi informazioni specifiche per “centinaia di città” nel corso delle prossime settimane.

Ultimo ma non meno importante, da oggi sarà possibile ricevere notifiche di condivisione della posizione quando un amico arriva o lascia un determinato luogo. Ovviamente per accedervi è necessario che le persone interessate acconsentano la condivisione della loro posizione tramite app. Dopodiché, il sistema procederà automaticamente con il monitoraggio per inviare notifiche via app o e-mail affinché altre persone conoscano i movimenti effettuati.

A inizio giugno, invece, su Google Maps sono arrivate le informazioni sulla qualità dell’aria.

FONTE: Google
Quanto è interessante?
3