Vita su Marte: ecco dove andranno a cercarla gli esperti

Vita su Marte: ecco dove andranno a cercarla gli esperti
di

Gli scienziati sognano da tempo immemore di trovare la vita nell'Universo. Per questo motivo hanno puntato i loro occhi su Marte, un luogo in cui potrebbero esistere delle forme di vita microscopiche.

Gli astronomi hanno a lungo ipotizzato che la superficie solcata di Marte indichi la presenza di acqua liquida rimasta per lungo tempo. La speranza che Marte fosse un mondo meraviglioso e pieno di verde è stata sostenuta fino agli anni '60, quando le sonde Mariner restituirono delle foto di una superficie arida e inospitale. Con l'aumentare del numero di dati a loro disposizione, gli scienziati si fecero sempre più convinti di ciò.

È possibile che la vita possa esistere nascosta sotto gli strati superficiali della crosta marziana; tuttavia, gli organismi dovrebbero essere eccezionalmente robusti per sopravvivere alla combinazione di radiazioni, chimica caustica e cicli di gelo/disgelo che potrebbero minacciare il loro delicato materiale genetico. Sebbene possa sembrare fantascienza, sappiamo già di organismi in grado di sopravvivere a condizioni simili, che prosperano negli ambienti più estremi sulla Terra.

"Ci sono molte prove che corpi idrici stabili persistessero sulla superficie di Marte in un lontano passato", afferma David Flannery, ricercatore presso la Queensland University of Technology. "Se ci fosse vita lì 4 miliardi di anni fa, sembra ragionevole presumere che oggi potremmo avere un residuo di essa in un rifugio protetto", isolato dalle dure condizioni trovate sull'arida superficie del Pianeta Rosso.

Sulla Terra esiste la cosiddetta "biosfera profonda", una vasta rete di microrganismi racchiusi in una solida roccia fino a circa 10 km di profondità. Raggiungendo strati progressivamente più profondi sul Pianeta Rosso, gli addetti ai lavori possono prima incontrare spore associate a un'era geologica relativamente recente, per poi trovare microbi completamente vegetativi.

Non manca molto per scoprirlo: grazie al rover Perseverance lo scopriremo molto presto.

FONTE: astronomy
Quanto è interessante?
3