Assegnati gli IgNobel 2018: dall'auto-colonscopia al cannibalismo per dimagrire

di

Sono stati assegnati presso lo storico auditorium della Harvard University a Cambridge, nel Massachussetts gli IgNobel Awards, i riconoscimenti per le ricerche più strane dell'anno. Un appuntamento fisso per milioni di appassionati e millecento spettatori che hanno assistito alla cerimonia dal vivo.

Ai partecipanti, che come sottolinea l'organizzazione sono arrivati a Cambridge a proprie spese, è stata conferito un diploma ed una banconota da dieci bilioni di dollari dello Zimbabwe, che al cambio attuale vale circa 40 centesimi di Euro. La cerimonia come sempre è stata condita dall'ironia classica dei presentatori, che hanno dato appuntamento ai partecipanti al prossimo anno, con il classico "se non avete vinto il premio stanotte, e soprattutto se lo avete vinto, non preoccupatevi: avrete più fortuna l'anno prossimo!".

Ma vediamo insieme quali sono stati i progetti più strambi premiati.

Le montagne russe per curare i calcoli renali
Si tratta di una delle patologie più diffuse e fastidiose, che costringe milioni di persone a sottoporsi agli interventi chirurgici di rimozione. Stiamo parlando dei calcoli renali.
Secondo uno studio pubblicato da alcuni scienziati del Michigan State University sul Journal of The American Osteopathic Association, le montagne russe potrebbero risultare efficaci nel trattamento dei calcoli renali, facendoli scivolare verso l'uretere e quindi facilitando l'espulsione.
Il premio è stato ritirato da Dave Wartinger, un professore emerito al College of Osteophatic Medicine.

Siamo uomini o scimpanzè?
Diverso l'approccio dello studio condotto da un'équipe della Lund University e pubblicato su Primates. Gli scienziati si sono concentrati sulle strane somiglianze tra gli esseri umani e gli scimpanzé, che nella cultura popolare sono soliti imitarci.
Secondo gli studiosi però ci sarebbe in atto un'emulazione interspecie: più i primati tendono a riprodurre le nostre azioni, più noi lo facciamo con loro. Le osservazioni per condurre lo studio sono state condotte nello zoo di Lund, in Svezia, che hanno mostrato come il 10% delle azioni compiute dagli esseri umani e scimpanzè siano imitazioni dei gesti dell'altra specie.
Tra i gesti più emulati figurano il battere le mani, il baciarsi e colpire i vetri delle finestre.

Le mosche nel vino
A Paul Becher e Peter Witzgall è stato conferito il premio per aver "dimostrato che gli esperti di vino riescono ad identificare senza sbagliare, basandosi solo sull'aroma, la presenza delle mosche in un bicchiere".
Nello studio pubblicato su una rivista, il team ha dimostrato che basta inserire un nanogrammo di feromone prodotto dalle femmine del moscerino della frutta per attrarre i maschi e conferire al vino un sapore inconfondibile, oltre che sgradevole.

L'efficacia della saliva
Per lo studio successivo si è passati in Portogallo, dove un gruppo di scienziati hanno cercato di dimostrare se la saliva umana possa essere utilizzata per pulire le superfici sporche. Gli studi a giudicare da quanto si legge "hanno dimostrato che la saliva è il miglior prodotto per la pulizia delle superficie testate, grazie all'azione effettuata dagli enzimi".

L'auto colonscopia
Dal Giappone arriva uno studio che parla delle lezioni che ha imparato Akira Horiuchi, del Dipartimento di Gastroenterologia allo Showa Inan General Hospital di Komagane, eseguendo l'auto-colonscopia. Secondo il medico la posizione sarebbe più consona rispetto a quella classica, oltre che più semplice ed efficiente.

Le istruzioni non lette
Lo studio condotto dalla School of Design della Queensland University of Technology è stato pubblicato nel 2014 su una rivista australiana e si chiama RTFM (Read the Field Manual). Il lavoro sostiene che la maggior parte dei consumatori non legge il manuale d'istruzioni dei prodotti utilizzati, soprattutto i soggetti maschi, giovani e ben istruiti.

Il cannibalismo fa dimagrire
Universalmente descritto come una malattia mentale, secondo James Cole dell'University of Brighton il cannibalismo aiuterebbe a dimagrire. Il motivo sarebbe da ricercare nell'apporto nutrizionale della carne umana: per cinghiali e castori l'apporto di calorie è di circa 900 per chilo di carne, mentre per la nostra il dato scende a 300. Inoltre, il corpo umano ha una percentuale di muscoli del 38%, inferiore a quella presente in altri animali.

Guidare rende nervosi
Fin qui nulla di strano. Francesco Alonso ed alcuni colleghi dell'Università di Valencia hanno cercato di dimostrare a livello scientifico che guidare rende molto nervosi. Il tutto attraverso la misurazione della frequenza cardiaca, la motivazione e gli effetti di urla ed imprecazioni.
Il risultato è stato che il 41,6% dei guidatori spagnoli non ha mai insultato altri automobilisti. Sarebbe interessante effettuare lo stesso esperimento anche in Italia.

I francobolli per rilevare l'impotenza
Lo studio di John Barry è sicuramente uno dei più particolari e strani. Il tutto risale al 1980, quando fu pubblicato sulla rivista Urology, su cui il dottore descriveva una "tecnica basata sull'utilizzo dei francobolli per rilevare le erezioni notturne per valutare l'impotenza".
Il funzionamento è molto semplice e prevede l'applicazione di alcuni francobolli postali sul pene flaccido prima di dormire. Se al risveglio i dentelli tra i francobolli sono strappati, significa che durante la notte è avvenuta la tumescenza peninea, che esclude qualsiasi tipo di disfunzione erettile.

I riti vodoo per far calmare i capi al lavoro
Se i vostri capi sono troppo spietati al lavoro, è possibile mettere in atto lo studio di Lindie Lang, che ha svelato come costruire una bambola vodoo del capo per trafiggerla con spilli, bruciarla e torturarla, provochi un senso di sollievo ed una minore percezione di ingiustizia, aumentando le prestazioni cognitive.

Quanto è interessante?
5

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!