Assurdo ma vero: arrivano a Napoli i taxi... volanti

Assurdo ma vero: arrivano a Napoli i taxi... volanti
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Napoli potrebbe divenire la Los Angeles futuristica vista in famosi film? Forse si, poiché è in fase di sperimentazione il nuovo progetto che prevede la realizzazione di taxi volanti. Vediamo meglio in che modo la fantascienza sta divenendo realtà.

Che la realtà sia più magica della finzione è ormai sotto gli occhi di tutti, ma c'è una nuova iniziativa decisamente interessante. Il progetto nascerebbe dalla sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra il distretto aerospaziale della Campania (Dac) e la Gesac, ovvero la società che gestisce gli aeroporti di Napoli e Salerno, allo scopo di dare vita ad un sistema di "Mobilità aerea avanzata".

Il primo taxi a decollo verticale potrebbe alzarsi nel cielo dall'aeroporto di Capodichino molto prima di quanto si possa pensare, con una possibile data collocata addirittura nel 2023. L'idea è quella di dar vita ad un taxi volante elettrico, in grado di ospitare a bordo 4 persone compreso il conducente e con la capacità di raggiungere ben 500 metri di altezza ad una velocità di circa 100 km/h.

A quanto pare il primo utilizzo sarà destinato naturalmente al turismo e nello specifico alla messa in comunicazione dell'aeroporto di Capodichino alle principali mete turistiche di tutta la Campania. Si tratta di una notizia decisamente insolita che ovviamente ha fatto discutere negli ultimi giorni.

Non sono infatti mancate le forti critiche e del resto ciò non stupisce, poiché stiamo parlando di un deciso passo in avanti in ambito tecnologico, ma in una città nella quale il trasporto pubblico non brilla purtroppo per efficienza nei confronti di cittadini e turisti.

Come il primo taxi-volante senza pilota di nome Lilium ci dimostra, è palese quale sarà il futuro che ci attenderà nei prossimi anni. Toccherà a noi tentare di preservare ciò che di incontaminato (o quasi) ancora rimane del nostro pianeta: il cielo.

Quanto è interessante?
5