Un asteroide gigantesco passerà "vicino" alla Terra

Un asteroide gigantesco passerà 'vicino' alla Terra
di

Ecco una buona notizia in questo disastroso 2020, dopo una pandemia globale e varie proteste che stanno infuocando il nostro pianeta, almeno non verremo distrutti da un asteroide. Nella notte del 6 Giugno 2020 NN4 arriverà al punto di massima vicinanza al nostro pianeta, per le ore 23:20.

L'asteroide passerà vicino alla Terra, almeno per le usuali distanze astronomiche, ma non così vicino da essere pericoloso. Volerà a una distanza pari a circa 13,25 volte la distanza Terra-Luna, equivalente a 5,2 milioni di kilometri. Quello che rende interessante il corpo celeste sono le sue dimensioni, con un diametro tra i 250 e i 570 metri è molto più grande dell'oggetto entrato nell'atmosfera a Chelyabinsk, Russia, nel 2013, che misurava 20 metri di diametro. È il secondo oggetto a passare così "vicino" dopo l'asteroide di Aprile 2020.

Gli astronomi di tutto il mondo dovrebbero essere in grado di osservare l'asteroide, anche se, nonostante le sue dimensioni, è poco luminoso e ha una magnitudine di 20, secondo il NASA's Jet Propulsion Laboratory NEO Earth Close Approaches database. La luminosità di un oggetto è tanto più alta quanto è piccolo il numero che esprime la sua magnitudine; per avere un riferimento, le stelle più deboli che sono osservabili ad occhio nudo hanno una magnitudine pari a 6, mentre la Luna ha una magnitudine di -12,74.

La NASA e gli altri servizi di osservazione del cielo controllano continuamente se ci sono oggetti potenzialmente pericolosi per la vita sul nostro pianeta, fortunatamente non hanno ancora trovato nulla. Da molto tempo si discute su quale sia l'opzione migliore in caso di una collisione di un asteroide con il nostro piante, se deviarlo oppure distruggerlo; non si è arrivati ancora ad una conclusione definitiva ma, per il momento, sembra che non ce ne sia la necessità.

Studiare asteroidi è molto importante per comprendere la formazione del Sistema Solare, questo perché esistono da 4,5 miliardi di anni, da quando la Terra e gli altri pianeti erano solo un agglomerato di lava bollente.

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
4