Un astronauta della NASA rifiuta una medaglia data dalla Russia

Un astronauta della NASA rifiuta una medaglia data dalla Russia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Recentemente vi abbiamo riportato lo scontro tra Scott Kelly, astronauta della NASA ormai in pensione, e il capo di Roscosmos Dmitry Rogozin. L'ex astronauta americano ha risposto duramente a un tweet pubblicato da Rogozin, e adesso sembra aver trovato un altro modo per distaccarsi ancora di più dall'agenzia spaziale russa.

Scott Kelly è un vero e proprio veterano dello spazio: ha volato a bordo della navicella spaziale russa Soyuz in due dei suoi viaggi verso la stazione spaziale, e ha completato una missione di un anno a bordo del laboratorio orbitante insieme al cosmonauta russo Mikhail Kornienko, suo amico e collega, da marzo 2015 a marzo 2016.

Tali imprese avevano fatto guadagnare a Kelly una Medaglia per il Volo Spaziale della Russia, ma adesso l'astronauta ha rifiutato l'onorificenza. "Signor Medvedev, le restituisco la medaglia russa 'Per merito nell'esplorazione spaziale', che mi ha dato", afferma il veterano della NASA su Twitter. "La consegni a una madre russa il cui figlio è morto in questa guerra ingiusta. Spedirò la medaglia all'ambasciata russa a Washington. Buona fortuna."

Kelly si è rivolto a Dmitry Medvedev, vicepresidente del consiglio di sicurezza della Russia, presidente della nazione dal 2008 al 2012 e primo ministro dal 2012 al 2020. L'astronauta degli USA aveva risposto a un tweet dello stesso Medvedev che l'8 marzo aveva pubblicato un video per celebrare la festa della donna.

Insomma, sicuramente un gesto forte che mostra a tutti la posizione di Scott Kelly riguardo l'invasione russa in Ucraina.

FONTE: space
Quanto è interessante?
2